Chiomonte: a “scuola senza zaino”, attività di lettura, ascolto, confronto e ricerca Nuovo progetto scolastico e nuovi lavori nelle strutture

CHIOMONTE – Chiomonte: a “scuola senza zaino”, attività di lettura, ascolto, confronto e ricerca (Comunicato Comune Chiomonte).

LE SCUOLE A CHIOMONTE CON NUOVI SPAZI EDUCATIVI

Anche a Chiomonte si andrà a “scuola senza zaino”. Il Comune ha infatti deciso di aderire all’omonimo progetto formativo per garantire ai suoi piccoli cittadini strumenti didattici innovativi e coinvolgenti. Scuole Senza Zaino è una rete di scuole formalmente costituita per decreto nel 1999 ed effettivamente attiva da oltre 15 anni. Si tratta di un modello scolastico “basato sulla dimensione dell’ospitalità e sulla scuola come comunità in cui viene favorita la responsabilità degli alunni e l’acquisizione delle competenze”, spiega la direttrice didattica di Chiomonte Rita Esposito.

I MATERIALI DIDATTICI

Le Scuole Senza Zaino, infatti, sono arredate e attrezzate con materiali didattici avanzati e l’aula non è organizzata in modo tradizionale, ma esistono aree destinate alle diverse attività: lettura, ascolto, confronto, ricerca. Ecco perché, spiega l’assessore Monica Massimi, nella scuola chiomontina “Sono state demolite alcune pareti divisorie interne e realizzata una nuova pavimentazione in LVT, materiale con qualità specifiche per la scuola: antiscivolo, facile da pulire, resistente. Si sono anche acquistati moderni arredi multifunzionali, per migliorare la fruibilità degli spazi disponibili.”

I LABORATORI

In coerenza con quanto proposto dalla dirigente scolastica Esposito, il Comune agevolerà, per quanto gli compete, un’offerta formativa che dia più spazio a esperienze di laboratorio e all’inserimento di temi extracurricolari, per sviluppare negli studenti la capacità di lavorare in gruppo, migliorare l’apprendimento e costituire uno strumento di incontro con le diverse realtà territoriali: musei, associazioni, centri culturali, luoghi d’arte. L’adesione dei docenti dell’IC di Susa al progetto di innovazione è stata convinta e consapevole.

A CHIOMONTE

In seguito ai lavori per l’alta velocità, Chiomonte si prepara a una crescita della popolazione, a cui intende garantire un livello di istruzione che abbia nulla da invidiare agli istituti del capoluogo. L’investimento nell’istruzione e nelle strutture scolastiche è un investimento prioritario, per il Comune, perché è un investimento diretto sul futuro. Un futuro che va bene alimentato, ed è per questo che il Comune, nonostante le oggettive difficoltà, ha insistito per conservare la presenza di un cuoco e di una mensa scolastica ad hoc dedicata ai piccoli allievi della primaria, così da allontanare definitivamente lo spettro di panini casalinghi e cibi precotti serviti spesso troppo freddi. Accanto alle iniziative dedicate alla scuola primaria, sono già allo studio interventi per la scuola di infanzia locale, che costituisce la principale porta di ingresso per gli studenti di domani. Chiomonte, insomma, affila le armi in una competizione virtuosa sulla formazione scolastica, non solo per rispondere alle esigenze dei suoi cittadini, ma anche per accogliere nuovi allievi dai comuni vicini.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.