Caselette: Carlo Vittorio Cays come non si è mai visto, in una cartolina del 1910 vestito da signora Una precisa segnalazione di Paola Zocchi

CASELETTE – Grazie ad una segnalazione di Paola Zocchi ecco una curiosa immagine di Carlo Vittorio Cays, conte di Caselette. Visse dal 1865-1926. Sindaco. Esordisce sulla scena pubblica di Caselette in politica. Ha 23 anni, essendo nato il 21 novembre 1813, figlio di Luigi Francesco Cays e di Vittoria Brizio della Veglia. Ha studiato a Torino dapprima in un collegio dei Gesuiti e poi all’Università, dove si è laureato in alla facoltà di Giurisprudenza. Sposa la sedicenne Erminia Agnese Provana del Sabbione, il matrimonio viene celebrato nel maggio sempre a Caselette. Del paese ha una conoscenza diretta piuttosto limitata per aver trascorso verosimilmente solo qualche periodo di vacanza al castello. Dopo un primo mandato fu investito della carica di sindaco per un triennio.

SULLA CARTOLINA

Da questo cenobio ove, com’Ella vede, splende il sol dell’avvenire, i più cordiali saluti alla chiarissima loggia”. La cartolina inviata il 23 settembre 1910 allo psicologo e psichiatra Giulio Cesare Ferrari da Carlo Vittorio Cays. La curiosa fotografia ritrae probabilmente lo stesso Cays, in abiti femminili e in compagnia dei suoi cani, sul terrazzo del castello di Caselette. La calligrafia è quella della moglie, Giulia Celesia Cays, sorella dello zoologo e biologo Paolo Celesia. La cartolina si può trovare online sul sito.  Tre cartoline di Carlo Vittorio Cays, conte di Caselette, marito di Giulia Celesia sorella dello zoologo e biologo Paolo Celesia a Ferrari. Fiorenzuola, 24 giugno 1908: è dispiaciuto perché i Ferrari non hanno visto il loro campo di tiro e avvisa che il 28 passerà da Imola a salutarli. Caselette, invia un “bozzetto di vita cattolica“. Cartolina con fotografia raffigurante Cays in una rappresentazione in costume. La cartolina è firmata anche dalla moglie Giulia. Caselette, 23 settembre invia saluti alla “chiarissima loggia” dal cenobio dove “splende il sol dell’avvenire“. Cartolina con fotografia raffigurante il mittente in abiti femminili vicino a due cani. La scrittura è quella della moglie Giulia.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e mettoi mi piace al canale Yuotube L’Agenda.