Crea sito

Caselette: approvato il bilancio, adesso tanti lavori in paese Pacifico Banchieri: "Il capitolo sulle opere pubbliche è molto ricco"

CaseletteCaselette

CASELETTE – Con l’approvazione del bilancio preventivo di Caselette, sono in arrivo una serie di interventi e lavori pubblici per il miglioramento del paese. Un fitto programma che dalla costruzione di nuovi loculi nel cimitero comunale, passa per la manutenzione del canale del Pilone, il rinnovamento del campo sportivo e il potenziamento ulteriore della Villa Romana. Ma non solo. Spiega il sindaco Pacifico Banchieri. “Il capitolo sulle opere pubbliche è molto ricco. All’interno del cimitero comunale tramite il sistema della prevendita è prevista la costruzione di nuovi loculi per un importo di 200mila euro, mentre abbiamo richiesto un contributo allo Stato di 193mila euro per la messa in sicurezza dei nostri edifici scolastici. Poi attraverso i fondi Ato faremo la manutenzione straordinaria di tutto il canale del Pilone, dal cimitero fino alla Regione Grange per la cifra di 17385 euro”.

SULLA VILLA ROMANA

“Poi grazie a due importanti contributi, uno da 45mila euro attraverso l’Art Bonus del Ministero della Cultura e l’altro per circa 20 mila euro da parte della Fondazione Magnetto e dell’Associazione Arca riqualificheremo e potenzieremo ancora la Villa Romana, con il Comune che metterà 15mila euro per i vari allacciamenti”. Poi arrivano i lavori di adeguamento del campo sportivo. “Un lavoro atteso da tanti anni per una realtà che coinvolge 11 squadre e 140 ragazzi che lo frequentano. Un intervento da 130mila euro totali, dei quali 45mila euro previsti dal fondo comunale. Verrà poi richiesto un contributo a Coni e Regione Piemonte. Lavori che porteranno nuovi spogliatoi e la sistemazione del campo piccolo in sintetico”.

IL PARCHEGGIO

“Poi verranno eseguiti i lavori di manutenzione straordinaria per il muro del cortile comunale adiacente al campo da bocce per 19mila euro, e con un contributo statale di 50 mila euro rifaremo il parcheggio di fianco al Comune in via Alpignano a causa delle infiltrazioni nella parte sottostante. Per evitare problemi strutturali“. Determinata anche l’aliquota dell’Imu che viene rimodulata al 0,95%. Che per le unità immobiliari adibite ad uso commerciale è a 0,80%. Conclude Banchieri. “Per i capannoni c’è la possibilità per gli imprenditori che hanno la loro attività all’interno, di ridurre l’Imu fino al 60% quest’anno, 80% nel 2021 e nel 2023 il 100%. Resta invariata l’addizionale Irpef, mentre stiamo lavorando affinchè anche la Tari non venga aumentata“. Intanto nel centro abitato si stanno già svolgendo lavori di risistemazione viaria, con varie asfaltature in alcune strade del paese che lo necessitavano.