Bussoleno: il dottor Mauro Occhi con il suo “Un paese di seconda mano” Martedì 18 agosto alle 18 presso la Piazza del Mulino

Bussoleno, Mulino VersinoBussoleno, Mulino Versino

BUSSOLENO – Martedì 18 agosto alle 18 presso la Piazza del Mulino a Bussoleno Mauro Occhi presente un libro. Medico genovese, Direttore del Distretto Val Susa – Val Sangone ASL3 TO, grande osservatore della quotidianità e delle “cose” umane. Occhi sarà intervistato dal giornalista Giorgio Brezzo.

MAURO OCCHI PRESENTA IL SUO PRIMO LIBRO “UN PAESE DI SECONDA MANO”

Il libro racconta la bellezza sprecata di Montescuro, un immaginario quanto povero paese italiano del secondo Novecento, visto attraverso gli occhi di un ospite momentaneo, medico condotto di fresca nomina, alle prese con diversi personaggi protagonisti di mille storie che si dipanano sotto la finestra dello studio, o indagate sul lettino, che rivelano “l’ostilità verso il sistema delle regole e la diserzione da un passato che – assieme agli anziani – viene sepolto nei ricoveri, edifici di smaltimento della memoria”.  L’ingresso al Palazzo delle Feste è gratuito, con prenotazione obbligatoria, recandosi all’Ufficio del Turismo di piazza Alcide De Gasperi, 1/a e nel pieno rispetto delle norme sanitarie volte a contenere la diffusione del COVID-19.

LA TRAMA

Il racconto della bellezza sprecata di un paese italiano del secondo Novecento – Montescuro. Visto attraverso gli occhi di un ospite momentaneo, medico condotto di fresca nomina. Le storie che si dipanano sotto la finestra dello studio. Indagate sul lettino, rivelano l’ostilità verso il sistema delle regole e la diserzione da un passato. Assieme agli anziani viene sepolto nei ricoveri, edifici di smaltimento della memoria. Nel teatro paesano di una velleitaria povera Italia si recita un copione che non riconosce obblighi comunitari e alimenta insofferenza verso ciò che è nuovo. Gli abitanti di questo borgo piemontese. Ammalati di infantilismo civico sono incapaci di vedere nella virulenza di Carmine, l’uomo forte, il motivo della loro esclusione dagli avvenimenti. Gli eroi positivi, sofferenti di diversità rispetto all’ethos prevalente.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!