Crea sito

Bardonecchia: per gli amanti dei quattro zampe il raduno dei bulldog Domenica 17 giugno alle ore 11 in Piazza De Gasperi

BARDONECCHIA – Domenica 17 giugno in Valle Stretta e nella pineta di Viale San Francesco ci sarà il Raduno dei cani bulldog.

Si inizierà alle ore 11,00 con una sfilata con partenza da Piazza De Gasperi, per poi scendere in Via Medail fino all’intersezione con via Montenero e proseguire fino alla chiesa di Maria Ausiliatrice, quindi si risalirà lungo la passeggiata pedonale Via Diaz, la passeggiata Donatori di Sangue e si arriverà nuovamente in Piazza de Gasperi.

Poi il raduno si dirigerà nei prati della Valle Stretta.

La storia della razza

Il Bulldog fu per la prima volta classificato come tale nel 1630, anche se vi sono precedenti accenni di tipi similari con riferimento a “bandogs” o Pitt bull, termine riservato oggi a un tipo di cani da combattimento. Usato originariamente per combattimenti contro i tori, il Bulldog si fece strada lottando nelle arene e dopo il 1835 cominciò ad evolvere nella versione, più tarchiata, dal muso più corto che conosciamo ora. Entrò nei ring delle esposizioni nel 1860, e gli anni seguenti videro cambiare la sua grande personalità. Un cane deliziosamente brutto con l’espressione da pugile, che maschera una natura amabile e affettuosa con la famiglia e gli amici. Una delle razze indigene più antiche, conosciuta come il cane nazionale della Gran Bretagna, e associato in tutto il mondo alla determinazione Britannica e il leggendario John Bull.

Ne esistono tre tipi: l’inglese, il francese e l’americano.