Bardonecchia è protagonista del programma Icarus Ultra La puntata poi disponibile su Youtube

BARDONECCHIA – Terzo giorno del tour di Icarus Ultra alla scoperta delle bellezze di  Bardonecchia. Il Comune più occidentale d’Italia si trova a 1312 metri di quota al centro di una conca cui fanno da corona importanti montagne, alcune delle quali sopra i 3000 metri. In particolare hanno interesse sciistico il Monte Jafferau che raggiunge la punta massima di 2800 metri d’altezza e consente di sciare prevalentemente fuori bosco, in ambiente d’alta quota, con una vista ineguagliabile sulle montagne circostanti. Il Colomion-Les Arnauds e il Melezet sono caratterizzati da piste ampie e tracciate in prevalenza nel bosco, dove una fitta ed artistica ragnatela di percorsi, partendo dal centro del paese – a Campo Smith. Poi raggiunge i vasti plateau del Vallon Cros a 2400 metri di quota. Vi piace l’alpinismo? Nessun problema. Ci sono le “Dolomiti di Valle Stretta”, la Rognosa di Etiache e la Pierre Menue, la più alta vetta delle Alpi Cozie settentrionali. Il Monte Thabor, la Punta Nera, la Punta del Frejus.

A BARDONECCHIA

Le telecamere si sono spinte all’interno di uno dei “Comuni Olimpici” di Torino 2006 memorabili le gare di snowboard. Dove è ancora possibile trovare uno dei “Villaggi” che hanno ospitato gli atleti. Il primo a finire davanti all’obiettivo è stato l’ex azzurro Fabio De Crignis – vincitore di due medaglie di bronzo in Coppa del Mondo di slalom speciale, oggi tecnico dello Sci Club Bardonecchia. Alcuni suoi ragazzi stavano partecipando a Vallon Cros alle selezioni per diventare Maestro di Sci, Tra passato e presente, scendendo, ci siamo imbattuti in Giovanni Borsotti, il campione di sci oggi protagonista in Coppa del Mondo, che appunto è il “presente” della Bardonecchia sportiva. In attesa dei suoi sci di rientro da Bansko da utilizzare in allenamento domani, si è concesso una pedalata rilassante con una E-fat bike su un sentiero innevato. Pizzicato dall’occhio lungo di Icarus Ultra si è sottoposto ad una bella intervista fra le sue montagne.

bardonecchia ultra

LA GASTRONOMIA

Spiegano dalla TV. “In chiusura di giornata abbiamo fatto una incursione nella cucina di Luca Taretto, chef del Ristorante Harald’s che ci ha preparato le “ghinefle”, gnocchi con formaggio locale che incarnano in pieno il piatto della tradizione. Strepitose. No, non pensate male. Non le abbiamo mangiate…Il tempo è tiranno e ci dobbiamo trasferire. Domani saremo all’estremo nord della regione, a Riale e a San Domenico di Varzo, gioiellini di Val Formazza e Val Cairasca, nell’Ossolano. Stay tuned“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.