Avigliana: la prima campanella all’Istituto Comprensivo "L'obiettivo di riaprire in sicurezza. Tenendo conto delle disposizioni ministeriali"

Pet Store Chiusa san Michele

AVIGLIANA – Finalmente, l’attesa campanella ha suonato anche ad Avigliana. Con grande entusiasmo i bambini sono tornati a scuola, hanno rivisto le proprie insegnanti e i compagni e si sono riappropriati di quella normalità che da mesi avevano perso. Dietro questo primo giorno di scuola è nascosta un’estate che ha visto alacremente lavorare la Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Avigliana Romana Guma, il Comune di Avigliana e i docenti. Proprio la dirigente racconta. “Sono stati mesi difficili e impegnativi in cui io e il mio staff abbiamo lavorato consapevoli delle aspettative che studenti, genitori e docenti riversavano sulla riapertura delle scuole. Con grande disponibilità e impegno, il Comune di Avigliana, abbiamo lavorato in perfetta sinergia. Affrontando sopralluoghi in tutti gli edifici scolastici del Comprensivo e pianificando insieme le modifiche da attuare nelle classi. L’obiettivo di riaprire in sicurezza. Tenendo conto delle disposizioni ministeriali”.

AD AVIGLIANA

La dirigente Guma sottolinea come mai come ora sia importante che studenti, docenti e genitori collaborino insieme nel rispetto dei nuovi regolamenti Coronavirus. “Il mio augurio per questo anno scolastico è sicuramente quello che gli studenti possano riappropriarsi della scuola, con la loro curiosità, voglia di imparare e di fare gruppo. Questo lockdown, che ci ha tenuti separati, deve diventare uno stimolo per una ripartenza migliore. E la didattica a distanza deve essere riuscita a farci comprendere quanto sia bello e importante stare in classe insieme. Consapevole dell’unicità del momento e delle regole che siamo chiamati a seguire, sono comunque certa che gli studenti sapranno farle loro senza difficoltà, adattandosi al meglio alla nuova situazione. Auguro a tutti gli studenti e alle loro famiglie un sereno anno scolastico“.

A SCUOLA

E proprio per avviare questo nuovo e atipico anno scolastico, le scuole dell’Istituto hanno pensato di accogliere e organizzare un momento di incontro e festa, nel rispetto delle norme vigenti, con gli studenti che sono passati ai nuovi ordini di scuola. Un saluto doveroso, che le insegnanti volevano rivolgere “vis a vis” con i loro alunni , non soddisfatte del saluto virtuale fatto a giugno. Anche questo, un modo nuovo e inusuale per concludere e avviare un nuovo anno quasi contemporaneamente.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

city car