Autostrada Valsusa: annunciati nuovi disagi il 15 agosto e traffico intenso per cantieri Nella giornata bollino rosso

Rivoli pedaggio Bruere

VALSUSA – Sull’Autostrada Valsusa annunciati nuovi disagi e traffico intenso per cantieri (Comunicato Sitaf).

AUTOSTRADA VALSUSA TORINO-BARDONECCHIA INFORMAZIONE ALL’UTENZA

Desideriamo informare gli utenti dell’Autostrada A32 Torino-Bardonecchia che nella giornata di lunedì 15 agosto potrebbero verificarsi rallentamenti con code, dovuti alla presenza di cantieri che SITAF deve realizzare nelle gallerie, in ottemperanza alle normative vigenti, e all’elevato tasso di traffico di ritorno dalle località turistiche montane, soprattutto nella fascia oraria: dalle ore 14.00 alle ore 21.00, con maggiore criticità tra le ore 16 e le ore 20.

PREVISIONI DI TRAFFICO INTENSO IN DIREZIONE TORINO

Si consiglia pertanto di prendere visione delle informazioni divulgate con i Pannelli a Messaggio Variabile (PMV) e di contattare il numero verde 800.840.708 (Call Center “Via Nord Ovest”, attivo dalle ore 13 alle ore 21) per maggiori dettagli, al fine di poter agevolmente verificare gli orari di maggior affluenza sulla tratta interessata e quindi pianificare al meglio il proprio viaggio. Per quanto sopra, nel rispetto della sicurezza degli utenti, per evitare la formazione di code nelle gallerie a causa della presenza dei cantieri sopra citati, riteniamo necessario rallentare i veicoli al pedaggio di Salbertrand in direzione Torino, con la temporanea chiusura di qualche pista automatica Telepass. Inoltre, al fine di agevolare ulteriormente il traffico in direzione Torino, nella tratta Susa-Chianocco, nella fascia oraria di maggior criticità, verrà operata una gestione dinamica delle corsie, con movimentazione delle barriere spartitraffico, in modo tale da garantire due corsie di marcia nella direzione Torino.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.