Crea sito

Alpignano: riapre la scuola primaria Antonio Gramsci e l’auditorium Sabato 7 settembre l'inaugurazione del Plesso Scolastico

Alpignano, la scuola Gramsci

ALPIGNANO – Riapre la scuola primaria Antonio Gramsci e l’auditorium. Non si è arrestato nemmeno nei mesi estivi l’impegno dell’amministrazione nei lavori ad Alpignano nel rispetto di quanto scritto nel programma elettorale e di quanto varato con il bilancio 2019-21. Al rientro dalle vacanze, gli alpignanesi potranno trovare che altri tasselli dei lavori programmati che hanno trovato la loro giusta collocazione. Cominciamo dal più grande ed evidente: sabato 7 settembre riaprirà la Scuola Primaria Antonio Gramsci.

RIAPRE LA GRAMSCI

Il plesso era stato chiuso dalla precedente amministrazione guidata da Gianni Da Ronco. L’area, secondo il piano regolatore proposto dalla stessa amministrazione, sarebbe stata destinata ad edilizia residenziale. L’attuale amministrazione ha dato il via ad una serie di opere di ristrutturazione e ammodernamento. Con la messa in sicurezza da punto di vista sismico, strutturale e impiantistico dell’intero edificio, per una spesa complessiva di circa un milione di euro a fronte degli otto milioni preventivati dall’amministrazione precedente. La cerimonia di riapertura, con l’intervento dei giovani talenti della filarmonica e degli allievi che in questi anni sono stati ospitati presso gli altri plessi del territorio, si terrà sabato 7 settembre a partire dalle 10.

RIAPRE L’AUDITORIUM

Grazie alla riapertura della scuola Gramsci, Alpignano recupera l’Auditorium. In questi anni era stato adibito a mensa scolastica. La città riconquista così uno spazio importante per il proprio cartellone culturale. L’assessorato alla cultura sta organizzando da mesi una serie di incontri che coinvolgono tutti gli attori della scena culturale alpignanese anche con l’obiettivo di sfruttare al meglio questa rinnovata possibilità per la nostra città. Dopo la scuola Rodari e la scuola Gramsci, anche Turati e Tallone sono ora in sicurezza dal punto di vista sismico. Alla scuola Matteotti invece sono stati rifatti i bagni e il centro di cottura della mensa.