Alpignano: l’inizio dei lavori lunedì 16 maggio per il Teleriscaldamento Scavo e posa delle tubazioni 1° lotto

scavo

stella 1

ALPIGNANO – Il Comune di Alpignano, nel solco delle politiche di sostenibilità ambientale ed economica volte a migliorare l’efficienza energetica, ha accolto la proposta di Edison di dotare la città di Alpignano di una rete di teleriscaldamento. Il percorso della rete si articolerà a nord della Dora sia su arterie principali che secondarie come meglio illustrato in planimetria e nel video.

teleriscaldamento

TELERISCALDAMENTO AD ALPIGNANO

Il teleriscaldamento è una forma di riscaldamento che consiste nella distribuzione attraverso reti di tubazioni coibentate di acqua calda, surriscaldata o vapore, proveniente da una grossa centrale di produzione. Con tale sistema l’acqua arriva alle abitazioni operando negli impianti di riscaldamento o raffreddamento, e successivamente ritorna alla stessa centrale a una temperatura più bassa o più alta. Il calore è solitamente prodotto in una centrale di cogenerazione a gas naturale o combustibili fossili oppure il calore proveniente dalla combustione di biomasse o termovalorizzazione dei rifiuti solidi urbani. In alcuni Paesi europei (tra cui Russia, Ucraina, Svezia e Svizzera) si utilizza anche la cogenerazione da centrale nucleare. Oltre alle biomasse, le altre fonti di energia rinnovabile utilizzate per il teleriscaldamento sono la geotermia e il solare termico. Un’altra fonte di energia “a costo zero” è l’uso di calore di scarto da processi industriali.

NOTIZIE DELLA VALSUSA, VAL SANGONE E CINTURA DI TORINO

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.