Almese, completato il primo lotto dei lavori alla scuola Riva Rocci Le lezioni inizieranno regolarmente lunedì 9 di settembr

Almese scuola Riva Rocci

ALMESE – Completato il primo lotto dei lavori alla scuola Riva Rocci di Almese. Si è conclusa in questi giorni la prima fase dei lavori di adeguamento sismico. Anche igienico funzionale, antincendio e di riqualificazione energetica della Scuola Scipione Riva Rocci” di Almese, iniziati lo scorso 11 giugno. L’importo dell’intera opera è pari ad 1 milione e 600 mila euro, ottenuti dal Comune grazie a un bando che finanziò indagini sismiche sull’edificio, e per la restante somma a carico dell’Amministrazione Comunale di Almese. Il progetto, redatto dall’ingegner Federico Goffi di Avigliana, ha l’obbiettivo di adeguare l’edificio scolastico alle attuali normative di sicurezza sviluppandosi in due lotti funzionali di interventi. Strategia che permette di utilizzare tutti i locali della manica nord immediatamente dopo la conclusione della prima fase di lavori.

Almese scuola Riva Rocci

I LAVORI

Il primo lotto di interventi ha interessato in particolare la demolizione dei pavimenti del piano terra e del primo piano della manica a nord dell’edificio. Quindi il rinforzo del primo e del secondo solaio della manica a nord con successivo rifacimento dei pavimenti, il posizionamento di sistemi antiribaltamento per i tramezzi interni della manica nord al piano terra, al piano primo e al piano secondo. Anche la tinteggiatura interna delle zone oggetto di intervento.

La seconda fase di interventi avrà inizio già nei primi mesi del 2020. Riguarderà la realizzazione di strutture esterne in opera con fondazioni su micropali, ponteggio esterno, opere strutturali interne nei mesi di giugno, luglio e agosto. Anche il posizionamento del cappotto antisismico esterno, la demolizione dei pavimenti del piano terra e del piano primo della manica a sud, il rinforzo del primo e del secondo solaio della manica a sud con successivo rifacimento dei pavimenti e molto altro.

ALTRI LAVORI NEL 2020

Per consentire il regolare svolgimento dei lavori. I locali della manica sud saranno infatti inutilizzabili dall’estate fino alla fine dell’anno 2020. Motivo per cui sarà necessario ricollocare 9/10 classi per un periodo di circa tre mesi. Non comporterà alcun tipo di disagio agli alunni, al programma didattico, alle famiglie e al personale scolastico. Tuttavia alcune lavorazioni esterne dovranno essere realizzate in concomitanza con l’attività scolastica. Dando indicazioni all’impresa di realizzare le lavorazioni più rumorose durante i pomeriggi senza rientro degli alunni.