Alla Scuola Re di Condove a lezione con gli amici a quattro zampe Anna Giaccone: "Il progetto nasce da una specifica necessità"

CONDOVE – Qual è il miglior amico dell’uomo? A questa semplice domanda hanno risposto gli allievi delle prime classi della Scuola Secondaria Re di Condove, giovedì 10 maggio, dopo il primo incontro del “Progetto Fido“.

Il progetto, ormai attivo da anni nella scuola serve come strumento di prevenzione contro le  morsicature e prevede, nella sua forma educativa, l’incontro con un veterinario dell’ASL e poi un’attività con i cani guidati dal Centro di Educazione Cinofila di Giaveno gestito dall’Associazione “Animali senza confini“. spiega la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Anna Giaccone: “Il progetto nasce da una specifica necessità. Spesso la cronaca si è occupata di aggressioni da parte di cani che a volte sono degenerate in lesioni gravi arrivando talvolta fino alla morte. Secondo le statistiche gli individui che sono più a rischio di morsicature sono i bambini e i disabili. Lo scopo del progetto è insegnare alle persone ad interagire nella maniera corretta con i cani, interpretandone i segnali ed approcciandosi in maniera equilibrata“.

La Scuola Re di Condove