Aggiornamento meteo Piemonte: nelle prossime 36/48 ore raggiungeremo l’apice di quest’ondata di calore A partire da oggi aumenterà l'instabilità pomeridiana in area alpina

Termometro

TORINO – Aggiornamento Meteo Piemonte: nelle prossime 36/48 ore raggiungeremo l’apice di quest’ondata di calore, possiamo dunque aspettarci temperature diffusamente comprese tra 33/36°C, ma con locali punte fino a 37/38°C. Aumenteranno di qualche grado anche i valori minimi, ovunque prossimi ai 20°C e difficilmente al di sotto dei 22/23°C nei grandi centri urbani. Tuttavia che a partire da oggi aumenterà l’instabilità pomeridiana in area alpina, con acquazzoni e temporali sparsi che localmente potranno anche raggiungere le zone pedemontane adiacenti. Sempre asciutto, invece, in pianura.

METEO PIEMONTE DEL WEEKEND

Spostando ora lo sguardo in avanti, sembra essere confermato il cedimento dell’alta pressione previsto a partire dalla giornata di domenica, quando nei bassi strati affluirà aria relativamente più fresca ed umida proveniente dai quadranti orientali. Ne conseguirà un incremento della copertura nuvolosa, probabilmente associato a qualche temporale anche in pianura (eventualmente saranno possibili fenomeni intensi), oltre ad un modesto calo delle temperature su valori più vicini alle medie del periodo (30/33°C; non si esclude anche qualche grado in meno domenica). L’aggiornamento da Meteo Piemonteprevisioni meteo dettagliate per il Piemonte.

PREVISIONI METEO IN PIEMONTE

La meteorologia, letteralmente “studio dei fenomeni celesti”, è il ramo delle scienze dell’atmosfera e della Terra che studia i fenomeni fisici che avvengono nell’atmosfera terrestre (troposfera) e responsabili del tempo atmosferico. Le previsioni meteorologiche si ottengono solitamente dalla seguente procedura:

  • osservazione e misurazione delle variabili atmosferiche (a esempio velocità e direzione del vento, temperatura dell’aria, umidità e pressione atmosferica);
  • trascrizione, studio ed elaborazione dei dati rilevati su carte sinottiche o assimilando i dati attraverso modelli matematici che girano su calcolatori numerici. Dove in quest’ultimo caso viene prodotta la situazione meteorologica di un determinato momento, chiamata analisi;
  • prognosi futura a partire dalle carte sinottiche. Oppure facendo evolvere la condizione iniziale tramite uso dei modelli matematici meteorologici (previsione).

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.