Alpignano: un concorso d’idee per ricordare i martiri del Maiolo Al vincitore del concorso un premio di 250 euro

ALPIGNANO – Alpignano, ogni anno nel mese di marzo, ricorda l’uccisione di dieci giovanissimi caduti sotto il piombo nazifascista per l’onore e la libertà d’Italia. Uno di loro aveva appena 17 anni. Furono trucidati in zona Maiolo per rappresaglia, dopo l’attacco partigiano all’albergo dell’Albero Fiorito. Furono sepolti senza cerimonia religiosa, senza intervento di alcuna persona. Come ordinato dal Comando tedesco. La cerimonia allora negata si rinnova ogni anno. In accordo con il Comitato Resistenza e Costituzione, è in pubblicazione sul sito del Comune di Alpignano un concorso d’idee. E’ per la realizzazione di installazioni artistiche permanenti. Al vincitore del concorso, oltre a vedere realizzato il proprio progetto dall’ufficio tecnico comunale, sarà assegnato un premio di 250 euro.

IL CONCORSO

Il concorso è in forma anonima ed aperto alla partecipazione dei molti soggetti dagli studenti alle scuole. Il Comune di Alpignano intende ricorrere allo strumento del concorso d’idee per raccogliere un ventaglio di proposte artistiche che raccontino quegli anni in cui l’umanità si è trovata a brancolare nel buio. Creando un percorso che rimanga in ricordo di quello che è stato che non deve morire. L’Amministrazione Comunale ritiene che il tipo di concorso adottato sia una forma efficace e trasparente per definire soluzioni progettuali di qualità nonchè in modo per promuovere cultura e preservare la memoria storica.

Alpignano, il Municipio

Alpignano, il Municipio

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!