Crea sito

Almese: incontro informativo sul funzionamento e l’utilizzo del defibrillatore Giovedì 14 novembre in Sala Consiliare

DefibrillatoreDefibrillatore

ALMESE – Incontro informativo sul funzionamento e l’utilizzo del defibrillatore: giovedì 14 novembre ad Almese. I defibrillatori sono strumenti di primo soccorso a disposizione di tutta la cittadinanza, ma vanno usati prontamente, in caso di arresto cardiaco, da persone che siano in grado di utilizzarli correttamente. A tal proposito l’Associazione Progetto Giada Onlus, con il patrocinio del Comune di Almese, organizza un incontro informativo per illustrare il funzionamento del defibrillatore, che si terrà giovedì 14 novembre presso la Sala Consiliare di Almese  alle ore 21.

AD ALMESE

La serata, gratuita e aperta a tutti, sarà condotta da Gian Luca Codazzi della ditta GEA srl. Tratterà anche i vari aspetti legati alla cardio-protezione nelle scuole, nei luoghi di lavoro, nei contesti urbani e non solo. Si ricorda che sul territorio sono presenti, in totale, 5 defibrillatori, di cui uno pediatrico. Tali strumenti di primo soccorso sono collocati all’interno della palestra in via Granaglie ad Almese, all’esterno della Farmacia “Bianco” a Milanere, sulla facciata dell’ex Municipio a Rivera, nell’ingresso del Palazzo Comunale ad Almese, e presso la Scuola d’infanzia “Riva Rocci” ad Almese (defibrillatore pediatrico), garantendo così la copertura dell’intero territorio comunale.

INCONTRO PER I CITTADINI

In caso di emergenza, saper usare in maniera corretta degli strumenti di primo soccorso può davvero voler dire salvare vite umane. – ha affermato l’Assessore Cristina Buggia -. Come Amministrazione, abbiamo deciso di sostenere l’iniziativa dell’Associazione Progetto Giada Onlus. Quindi organizzando un incontro informativo con i cittadini. Aperto anche ai non residenti, per diffondere in maniera capillare l’uso dei defibrillatori semiautomatici. Con la convinzione che l’utilizzo di tali strumenti possa prevenire, o quanto meno ridurre, il numero di decessi per arresto cardiocircolatorio.”