A Sant’Ambrogio “Sis..mangia”, contributo alla popolazioni colpite dal terremoto Domenica 9 ottobre pranzo a cielo aperto

Chiesa Sant'Ambrogio

S.AMBROGIO – Anche la comunità di Sant’Ambrogio ha deciso di dare il proprio contributo alla popolazioni colpite dal terremoto in centro Italia. Domenica 9 ottobre, con “Sis..mangia”. Un’iniziativa popolare organizzata e promossa da tutte le componenti del paese: Comune, associazioni, partiti, gruppi, borghi e cittadini singoli che vogliono mettere assieme le forze per una pranzo di solidarietà. A partire dalle ore 12,30, via Umberto I diventerà una grande sala da pranzo a cielo aperto, con una lunga tavolata nella zona del Pasché. Il ricavato, in collaborazione con i Comuni della Unione Valle Susa e della cintura di Torino, verrà destinato alla ricostruzione di un edificio pubblico nelle zone colpite dal sisma ad Arquata del Tronto. La partecipazione è ad offerta libera, ma è gradita la prenotazione telefonando al numero 339/3451448.

Cosa dicono i dati. I momenti di grande interesse ma anche i dati interessanti che emergono sono tanti, come quando nell’801 se non fosse stato per il fatto che Carlo Magno era a Spoleto, probabilmente non avremmo avuto testimonianza di questo evento sismico o, come quando nel 1279, una forte scossa distrusse mezza città di Nocera Umbra, causando molte vittime o, ancora, quando a Norcia, nel 1328, ci furono, probabilmente, oltre 1000 morti. Ma i dati ci parlano anche di quale sia il comune con il più alto numero di eventi sismici, che non è da confondere con la località che ha subito, nella storia, più danni, ma quella in cui ci sono stati più terremoti. Ci parlano anche di quale sia la località con la frequenza media sismica più alta, ovvero l’arco temporale più breve in cui si verificano scosse sismiche e molto altro ancora.

Un Terremoto ogni 11 anni? Ebbene si, alla domanda se sia vero che in Umbria avviene un terremoto ogni 10 anni, i dati rispondono: in media si. Ovvero se prendiamo i 1200 anni che vanno dall’801 ad oggi e li dividiamo per il numero complessivo dei terremoti di cui si ha testimonianza, il risultato è 10 anni e 8 mesi, arrotondato a 11 anni. I Grafici. Interagisci con i grafici con la frequenza sismica regionale e su base comunale: ferma il mouse sul comune e attendi che compaia la finestra con i dati.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Sant’Ambrogio . Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale Youtube L’Agenda.