Crea sito

Rivoli, tutti gli appuntamenti della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne” Calendario a cura degli assessorati Cultura e Pari Opportunità

scarpe rosse

RIVOLI – La Città di Rivoli organizza molti eventi in occasione del 25 novembre la  “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne“. Si comincia giovedì 21 novembre alle 18 presso il Centro Congressi con il convegno: Non ho paura. Parteciperanno all’incontro l’assessore Alessandra Dorigo, Rosaria Rita Sforza, Commissario di Polizia. Poi Simone Giacosa, avvocato, Roberto Maccarone, formatore di auto-protezione. Quindi il formatore Bruno Garbi. Dopo questo primo incontro si prosegue con la musica.  Venerdì 22 novembre all’Auditorium Balmas con lo spettacolo di musica e teatro “Fermati”. In scena la Scuola di Musica Città di Rivoli. Sabato 23 novembre alla Casa del Conte Verde appuntamento alle 16 con “Voci di donne contro la violenza”. Letture tematiche e testimonianze. Domenica 24 novembre la “Circonferenza del cuore” a cura dell’Associazione Culturale TeatrAli con il Collettivo Femmina Illuminata. Domenica 25 novembre durante la Fiera di Santa Caterina ci sarà un gazebo dell’Assessorato alla Pari Opportunità che ospiterà amministratori e Consiglieri Comunali.

Rivoli

 

 

 

 

SUGLI APPUNTAMENTI

Spiegano gli assessori Laura Adduce e Alessandra Dorigo che hanno organizzato gli appuntamenti. “Dobbiamo partire da un dato sconvolgente. In Italia 6 milioni di donne hanno subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Solo l’11% di queste donne però denuncia l’accaduto. Le altre vivono nel silenzio e nella paura insieme ai propri figli. Questo silenzio non può più essere tollerato. Gli appuntamenti che abbiamo organizzato a Rivoli non si limiteranno a richiamare l’attenzione su un dramma quotidiano della nostra società, ma cercheranno di attuare un’azione concreta di sensibilizzazione e di educazione a un valore che sia una contromisura al disvalore della violenza contro le donne. Vogliamo ringraziare le associazioni e i professionisti che saranno in città, in diversi momenti, per informare tutti su questo dramma sociale“.