Crea sito

Oulx: al Des Ambrois un film sulle difficoltà del lavoro e i diritti sindacali di ALESSIO CASULAI

Oulx Liceo Des AmbroisOulx Liceo Des Ambrois

OULX – Il 16 gennaio a Oulx alle ore 9 presso presso l’Auditorium Des Ambrois verrà proiettato il film “7 minuti” di Michele Placido. In occasione dell’ ultimo incontro della Scuola di Buona Cittadinanza. Ci sarà da riflettere ancora una volta sul tema della “Cittadinanza e del Diritto al Lavoro”, stavolta attraverso il dispositivo cinematografico. Il dibattito verrà coordinato da Barbara De Bernardi, dirigente scolastico e giornalista. Interverranno Anna Abburrà, direttore Con.I.S.A., il  sindaco di Bussoleno Bruna Consolini. Appuntamento a Oulx presso l’Auditorium Des Ambrois.

7 minuti è un film italiano del 2016 diretto da Michele Placido. È ispirato a una storia realmente accaduta in Francia a Yssingeaux ed è tratto dall’omonimo testo teatrale di Stefano Massini. Una azienda tessile viene acquisita da una multinazionale estera. La nuova proprietà sembra intenzionata a non effettuare licenziamenti ma chiede alle operaie di firmare una particolare clausola che prevede la riduzione di 7 minuti dell’orario di pranzo. Lo sviluppo del dibattito fra le operaie porterà ognuna di essa a una fase di profonda riflessione. Arrivando fino a mettere l’una contro l’altra durante la fase di approvazione della nuova clausola del contratto di lavoro.

LA TRAMA

Le vite delle protagoniste, con le proprie travagliate vicende personali, simboleggiano le difficoltà verosimili e riscontrabili nell’ambiente lavorativo contemporaneo. Come la mancata denuncia di molestie sessuali sul posto di lavoro. Poi la disabilità, la maternità. Quindi il mantenimento della famiglia con uno stipendio da operaio e la difficoltà di rifiutare restrizioni a quelle libertà che spettano di diritto sul posto di lavoro a causa della paura del licenziamento. Il film si svolge nell’arco di un’intera giornata. Partendo dalla routine mattutina delle protagoniste e arrivando alla sera. Quando finalmente le operaie arrivano ad una decisione non senza difficoltà.