Crea sito

A Giaveno i nuovi cassoni per la raccolta della plastica per migliorare la differenziata L'azienda di raccolta sostituirà nei prossimi giorni i cassonetti stradali

GIAVENO – L’azienda di raccolta sostituirà nei prossimi giorni i cassonetti stradali per la raccolta della plastica a Giaveno. Quelli nuovi saranno più grandi, ma avranno una diversa imboccatura e non si potranno più aprire; in questo modo non verranno trovati al loro interno oggetti sbagliati. Perché differenziare conviene soltanto se il contenuto all’interno dei cassonetti è all’80% plastica pura, altrimenti si perde il contributo versato dal Corepla. È importante che ogni cittadino raccolga in modo corretto, e differenzi bene la plastica, verificando quali sono gli oggetti da inserire nel cassonetto e quali no. Grazie a tutti per la collaborazione.

PERCHE’ SI CAMBIA?

Il contributo che il Consorzio Corepla riconosce al Comune di Giaveno per gli imballaggi in plastica raccolta sul proprio territorio dipende non solo dalla quantità, ma anche dalla qualità del materiale raccolto, che non deve presentare impurità superiori al 20%. Nei cassonetti dedicati alla raccolta degli imballaggi in plastica si trova normalmente un’alta percentuale di impurità, costituita principalmente da oggetti in plastica, ma anche da rifiuti estranei come vetro. Oggi il limite del 20% viene puntualmente superato, con la conseguenza di dover trovare il rifiuto raccolto in un impianto di pre‐pulizia prima di portarlo alla piattaforma di Corepla che si occuperà del recupero del rifiuto.