A Giaglione la danza degli spadonari per la Madonna del Rosario Donne in costume e la banda hanno accompagnato la processione

Giaglione San VincenzoGiaglione San Vincenzo

GIAGLIONE – Si è svolta ieri, la tradizionale festa della Madonna del Rosario di Giaglione. Protagonisti anche in questa occasione gli Spadonari. Gli uomini in costume che secondo le usanze locali eseguono con spadoni medievali e costumi tradizionali figure e movimenti coreografici di antica fattura caratterizzati dalla lentezza e teatralità dei gesti. Gli Spadonari sono accompagnati dalle note della Banda Musicale, ma l’arcaicità delle danze vuole che esse siano slegate dalla musica. Gli Spadonari non danzano ogni volta che la Banda Musicale ha un servizio. Si esibiscono in paese solo durante tre feste principali, ovvero a San Vincenzo il 22 gennaio. All’ottava di San Vincenzo la domenica successiva al 22 gennaio e a Giaglione alla Madonna del Rosario che cade come ieri è caduta la prima domenica di ottobre.

GLI SPADONARI

La divisa. La cravatta rossa, i guanti bianchi, i pantaloni scuri con una banda verticale sul lato esterno, gialla nella versione invernale, rossa in quella estiva le scarpe nere. La loro danza è caratterizzata dai lunghi spadoni  diritti con l’impugnatura grossa di legno decorata con borchie in metallo che facilitano la presa. Il costume e il sabro sono personali, il più delle volte tramandato da padre in figlio. Non c’è limite di età e si resta in carica fino a quanto uno non decide di ritirarsi. Il responsabile degli spadonari è nominato seguendo un criterio di anzianità di servizio. La danza presenta diverse coreografie eseguita sempre con la banda musicale di Giaglione.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!