Crea sito

Condove, inaugurata la panchina dei ricordi al cimitero di Frassinere Di colore verde è stata sistemata a bordo del Campo Santo

condove frassinere panchina(foto Piccolo Grosso)

CONDOVE – In occasione della festa del 15 agosto nella frazione a Frassinere, frazione di Condove, è stata inaugurata la panchina del ricordo. Di colore verde è stata sistemata a bordo del Campo Santo adiacente alla Chiesa di Santo Stefano. Fortemente voluta dalla comunità che abita la frazione, e quanti la frequentano occasionalmente, la panchina è così un luogo dove fermarsi per il ricordo dei defunti. La frazione è stata in questi anni al centro di restauri molto importanti.

LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CHIESA E DEL PARCO DELLA RIMEMBRANZA

L’anno scorso, il 15 agosto, ad inaugurare i lavori eseguiti in chiesa arrivò il vescovo Badini Confalonieri. Fu accolto sul sagrato dal parroco monsignor Claudio Iovine, dal sindaco Emanuela Sarti e dall’onorevole Daniela Ruffino. Presenti le associazioni d’arma e civili della comunità condovese. Anche il gruppo Alpini, i Combattenti e Reduci, i Paracadutisti, i Marinai, la Fidas e il gruppo Vox Condoviae. Poi settembre, proprio davanti al Campo Santo posto dietro l’abside, furono inaugurati i lavori di ripristino del monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale. Fu anche quella un’altra occasione per riaffermare il valore della storia della comunità condovese e dei suoi abitanti.

frassinere condove

LA STORIA DEL COMUNE DI FRASSINERE

La storia comincia dalla fine quando il comune venne aggregato a Condove: era l’8 luglio del 1936. L’unione avvenne sotto il Fascismo su richiesta dei tre comuni interessati, i quali però ottemperarono in questo modo ad un suggerimento della Prefettura. Non furono estranee all’annessione a Condove le pesanti difficoltà economiche nelle quali si trovavano al tempo le amministrazioni di Mocchie e di Frassinere. Dovute in particolare alle spese sostenute per la costruzione della strada che ancora oggi ne collega i loro territori con il fondovalle. Il comune di Condove era invece a quel tempo più florido grazie alla recente industrializzazione con la Fabbrica Moncenisio già Bauchiero. Fino all’anno 1936 Frassinere era un comune autonomo ed aveva nella borgata Borla situata a 984 metri il suo capoluogo.

frassinere condove