A Condove un Primo Maggio dedicato ai fiori e al verde Il 7° Raduno Auto e Moto d'epoca

CONDOVE – L’associazione Pro Loco di Condove organizza come consuetudine la Festa del Primo Maggio. Spazio della manifestazione sarà Piazza Martiri della Libertà dove saranno montati gli stand e il palco. La giornata di domenica Primo Maggio prenderà avvio alle ore 8,30 con il 7° Raduno Auto e Moto d’epoca a cura dell’Associazione Vecchi Volanti Condove che terminerà alle ore 17. Alle ore 10 ci sarà l’apertura del mercato di Produttori Locali con vivaisti, artigiani, Hobbisti. Ci sarà anche l’iscrizione al Concorso “Balconi Fioriti” giunto alla 2ª edizione in collaborazione con il Comune di Condove; ad ogni iscritto verrà regalata una pianta da fiore.

LA FESTA

In questa occasione ci saranno degli esperti che spiegheranno come potare, innestare e seminare. Dalle ore 12 00 a cura del Ristorante “UNPLUG” si potrà gustare il pranzo in Piazza 1 ° Maggio (Mercato Coperto) a 14 euro. Nella giornata poi ci sarà la didattica per bambini e ragazzi dal titolo:”Piantiamo fiori nelle aiuole di Condove”, come progettare l’aiuola. Alle ore 14,30 e alle 16,30 ecco l’animazione con Willo con “Bolle di sapone”. Inoltre dalle ore 15 ci sarà l’intrattenimento musicale con “Il duo Ballando” e dalle ore 21 fino alla mezzanotte l’intrattenimento musicale con il Gruppo “Libera Suoneria”. In Piazza ci saranno anche l’area con giochi gonfiabili, Pompieropoli a cura dei Vigili del Fuoco e giochi di una volta.

IL PRIMO MAGGIO

La Festa dei lavoratori è celebrata il Primo Maggio di ogni anno. Questa in molti paesi del mondo. E’ per ricordare tutte le lotte per i diritti dei lavoratori, nate per la riduzione della giornata lavorativa. La festa dei lavoratori affonda in un periodo di significative e frequenti manifestazioni per i diritti degli operai. Nel 1866, fu approvata in America la prima legge delle otto ore lavorative giornaliere. Questa entrò in vigore soltanto l’anno dopo, il primo maggio. Giorno nel quale fu organizzata un’importante manifestazione, con almeno diecimila partecipanti. La notizia giunse anche in Europa. Lì era nata a Ginevra la Prima Internazionale. Ovvero l’Associazione internazionale dei lavoratori. Molto vicina ai primi movimenti socialisti e marxisti dell’epoca.

IN ITALIA, LA STRAGE DI PORTELLA

Il primo maggio del 1947 la ricorrenza venne funestata dall’eccidio di Portella della Ginestra a Palermo. La banda criminale di Salvatore Giuliano sparò su un corteo di circa duemila lavoratori. Furono uccise quattordici persone e ferite una cinquantina. Alcune fonti sostengono che tale sparatoria sarebbe stata organizzata dai servizi segreti italiani. Con lo scopo di accusare il bandito Giuliano e screditarlo agli occhi dei cittadini. Nei seguenti paesi la Festa dei lavoratori è festa ufficiale nazionale. In alcuni paesi, come nei Paesi Bassi e Danimarca, non è festa ufficiale. Nonostante esistano alcune celebrazioni in occasione del 1° maggio.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!