A Chiusa di San Michele le bandiere a mezz’asta per la Giornata Nazionale delle vittime di Covid Si è osservato un minuto di silenzio alle 11

CHIUSA DI SAN MICHELE – Oggi cade la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid. Sarà celebrata ogni anno per legge. Questa mattina dal Comune di Chiusa di San Michele scrivono: “Un anno fa, il 18 marzo 2020, l’Italia affrontava il suo giorno più nero: 2.978 vittime del Covid. Ad oggi sono oltre 103.000. Il Parlamento ha stabilito per il 18 marzo la “Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19”. Anche il Comune di Chiusa di San Michele rende omaggio a tutte le vittime della pandemia, con le bandiere a mezz’asta“. Oltre la mera burocrazia è un momento che ricorda la passata e la presente emergenza. Il presidente dell’Anci ha, infatti, inviato una lettera a tutti i sindaci perché partecipino alla ricorrenza con un minuto di silenzio da osservare alle ore 11, in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi.

IN ITALIA

Al 17 marzo sono 23.059 i nuovi casi di Coronavirus registrati ieri in Italia, con 431 vittime. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 369.084, con un tasso di positività del 6,2%, in aumento di 0,7 punti rispetto a ieri quando era stato del 5,5%. Sempre ieri i casi individuati erano stati 20.396, con 502 morti.

IN PIEMONTE

Ieri l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2374 nuovi casi di persone risultate positive al Covid, pari al 9,0 % dei 26.452 tamponi eseguiti. Dei 2374 nuovi casi, gli asintomatici sono 837 . I casi sono così ripartiti: 390 screening, 1339 contatti di caso, 645 con indagine in corso; per ambito: 37 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 172 scolastico, 2.165 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 283.697 così suddivisi su base provinciale. 23.645 Alessandria, 13.827 Asti, 9.201 Biella, 39.117 Cuneo, 21.966 Novara, 151.193 Torino, 10.636 Vercelli, 10.594 Verbano-Cusio-Ossola. Oltre a 1.309 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.209 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I DECESSI DIVENTANO 9.766

Sono 41 i decessi di persone positive al test del Covid comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 4 verificatosi ieri. Il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid. Il totale è ora di 9.766 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia. 1.448 Alessandria, 612 Asti, 392 Biella, 1.167 Cuneo, 805 Novara, 4.485 Torino, 442 Vercelli, 329 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 86 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!