A Caselette al Teatro Magnetto il “Tempo delle Cattedrali”

CASELETTE – A Caselette al Teatro Magnetto il “Tempo delle Cattedrali”.

I FANTASTORIE IN REPLICA A CASELETTE CON IL TEMPO DELLE CATTEDRALI

Domenica 2 giugno alle ore 18 al Teatro Magnetto Via Alpignano 113 Caselette con ingresso ad offerta libera il “Tempo delle Cattedrali”.  “È una storia che ha per luogo Parigi, nell’Anno del Signore 1482”. Così recita il primo brano del celeberrimo musical “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante e Pasquale Panella che la regista dei Fantastorie, Elisa Testa, reinterpreta trasformandolo nel “Tempo delle Cattedrali” mantenendo le atmosfere che hanno fatto innamorare milioni di fan in tutto il mondo. Notre Dame de Paris è infatti uno dei musical più rappresentati al mondo, con oltre 3.500 repliche in 21 lingue e visto da oltre 13 milioni di persone. Il suo successo è dovuto a una combinazione perfetta di elementi: la storia appassionante, le musiche memorabili e coinvolgenti, le scenografie grandiose e i costumi sontuosi. Si tratta indubbiamente di un classico senza tempo tradotto in musical, una storia d’amore e di passione, una vicenda melodrammatica e tetra, ambientata nella Parigi di fine Quattrocento, ma profondamente attuale perché affronta il tema dello straniero, del diverso, dell’emarginato, che deve essere “cacciato” per impedire che corrompa la società. Ma la storia non si ferma qui; è un musical che trasuda passione, desiderio, pregiudizio e malvagità, ma è l’amore, in tutte le sue sfumature, il vero motore della narrazione.

MUSICA E DANZA

Ci sono molti tipi di amore che si intrecciano nel racconto: quello fraterno di Clopin, il capo degli zingari, che lotta per difendere Esmeralda; l’amore sincero e disinteressato di Quasimodo per lei, nonostante la sua deformità; l’amore di Esmeralda per il soldato Febo, pur essendo legato a un’altra donna; la passione ossessiva di Frollo per Esmeralda, che lo spinge persino a mettere da parte la sua castità sacerdotale; l’amore codardo di Febo, che ritorna alla sua fidanzata senza curarsi del destino di Esmeralda. In questo intreccio di cuori che battono e che piangono, emergono tradimenti, lacrime e morte, culminando nella tragica fine di Esmeralda, condannata nonostante la sua ribellione al destino che le è stato imposto, mentre grida la sua sete di vita e di amore. Ogni personaggio è coinvolto in una lotta interiore tra la passione e il dovere, tra la legge naturale e la legge morale, riflettendo lo scontro eterno tra il bene e il male, presente non solo nella storia, ma nell’animo umano. Attraverso questa intricata trama di sentimenti contrastanti, “Il Tempo delle Cattedrali” ci conduce in un viaggio emozionante che ci spinge a riflettere sulla complessità dell’amore e sulla sua capacità di influenzare le nostre azioni e le nostre vite, trasformando il palcoscenico in un riflesso della nostra vita. E sono proprio le potenti ballate e le melodie coinvolgenti che catturano ‘essenza delle emozioni dei personaggi e aggiungono profondità alla narrazione. La coreografia e le performance dei ballerini aggiungono un ulteriore livello di attraverso movimenti eleganti e potenti che si fondono perfettamente con la musica, creando momenti di pura magia sul palco.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.