Crea sito

Caprie: per la Giornata Mondiale della Prematurità il monumento s’illumina di viola Nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro

caprie

CAPRIE – Il Comune di Caprie aderisce alla campagna di sensibilizzazione lanciata dalla Società Italiana di Neonatologia in occasione della “Giornata Mondiale della Prematurità” in programma per domenica 17 novembre. L’evento viene celebrato ogni anno a livello internazionale con iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle nascite premature. Per l’occasione il Comune ha accolto l’invito e da oggi il monumento della Fidas verrà illuminata di viola, il colore individuato come simbolo della prematurità, per accendere idealmente una luce su questa importante problematica.

Nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro. Sono piccoli e vulnerabili, i neonati prematuri, ma anche “guerrieri”. Così vengono chiamati perchè affrontano con una forza ed un coraggio quasi sproporzionati al loro piccolo peso. Sono situazioni complicate da cui, ormai sempre più spesso ne vengono fuori vittoriosi. Quindi sono neonati che hanno bisogno di tanta cura e dedizione. Sono all’incirca un centinaio al giorno in Italia, 35 mila all’anno e il 17 novembre è una giornata tutta dedicata a loro come a Caprie per il Giorno della Prematurità; è il World Prematurity Day.

Caprie

A CAPRIE UN GESTO IMPORTANTE

Spiega Roberto, un papà che ha vissuto quest’eperienza. “L’idea nasce anche dalla volontà di riaccendere il dialogo tra le istituzioni, i reparti di neonatologia e le associazioni dei genitori. Il nostro monumento a Caprie per qualche giorno a partire dal 17 novembre si colorerà di viola. Per esprimere la vicinanza alle famiglie che hanno vissuto un’esperienza intensa e difficile come quella della nascita prematura. E’ fatta di forza e fragilità. In una parola di vera umanità. Molto è cambiato negli anni, attualmente sopravvivono neonati molto piccoli. Quelli venuti al mondo ad età gestazionali impensabili fino a poco tempo che necessitano di cure mirate e personalizzate. Per questo gesto dobbiamo ringraziare l’amministrazione di Caprie che si è dimostrata attenta e disponibile“.