Crea sito

Raccolta Acsel: a Caprie la percentuale di raccolta differenziata arriva oltre il 70% Il sindaco Torasso: "Stiamo lavorando con Acsel per aumentare il più possibile la differenziata"

Caprie rifiuti AcselIl sindaco Torasso

CAPRIE – Raccolta Acsel, a Caprie la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti arriva da 65% a più del 70. La percentuale della raccolta differenziata a Caprie; nell’ultimo semestre ha fatto un balzo in avanti interessante. Il piccolo comune della bassa, poco più di 2 mila abitanti, ha sempre lavorato molto per la sensibilizzazione dei cittadini riguardo la raccolta dei rifiuti. Sono presenti in ogni area del paese, che ha un territorio montano abitato di grande dimensioni, spazi di raccolta e conferimento dell’immondizia. Il vicino Ecocentro di Condove aiuta molto lo smaltimento degli ingombranti e del verde. A fornire le cifre di Condove è l’Acsel Spa, l’ente consortile che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. La differenziata: il dato è in crescita dal 2014, quanto era sopra il limite regionale a 60,90.

INTERVENTI PER OTTIMIZZARE LA RACCOLTA

Il sindaco Gianandrea Torasso, che della cura della cura del territorio è un professionista, non si accontenta: “Il lavoro da fare a Caprie sulla raccolta rifiuti di Acsel è ancora molto. Intanto abbiamo già pianificato con Acsel una serie d’interventi per migliorare e riqualificare le strutture presenti. Poi bisogna aumentare maggiormente alcuni aspetti della raccolta, ad esempio, l’ottimizzare della raccolta differenziata della frazione organica, con potenziali risparmi nel medio e lungo termine”. Il primo passa sarà cambiare i cassonetti rotti e quelli con le serrature difettose.