A Borgone la domenica della Sagra dell’Olio Valsusa: bancarelle, prodotti alimentari Gusto Valsusa e hobbisti locali Per tutta la durata della manifestazione sarà attivo il servizio bar

Pickled Green Olives Jar with Other Pickles Jars in Background

BORGONE – Nella cornice di Gusto Valsusa la nuova Sagra dell’Olio Valsusa il 19 e 20 giugno a Borgone.  L’edizione 2021 di Gusto Valsusa si conferma ricca di sorprese. Un’edizione “zero” che va a sostituire il tradizionale concorso enologico, puntando su un prodotto in ampia crescita. E’ organizzata dalla Pro Loco di Borgone con il supporto dell’Amministrazione comunale. Si partirà quindi sabato 19, con un pomeriggio di eventi organizzati dalle associazioni del paese che si concluderà, alle ore 19,30, con la grigliata nel piazzale della scuola primaria. Nello stesso luogo, domenica 20, fin dal mattino, verrà allestito il mercatino dei prodotti tipici del paniere di Gusto Valsusa. Da lì partirà anche l’evento clou della manifestazione, la camminata “A spasso tra gli ulivi”, che porterà i partecipanti alla scoperta degli uliveti borgonesi e della loro storia, concludendosi con un pranzo a tema.

LA DOMENICA

Domenica 20 giugno dalle 8 nel Piazzale della Scuola Primaria Via Bobba accesso delle bancarelle e posizionamento. Alle 8,30 ritrovo nel Piazzale della Scuola Primaria Via Bobba e conferma iscrizioni «A Spasso tra gli ulivi». Ore 9 partenza della camminata «A spasso tra gli ulivi» a cura del Gruppo Sentieri Pro Loco. Alle 9,30 l’apertura mercato prodotti Gusto Valsusa e Hobbisti artigianato locale. Alle 12,30 inizio servizio pranzo della Sagra dell’Olio a cura di Pro Loco in collaborazione con la Squadra del Gusto e GAB. Alle 16 la chiusura della Sagra dell’Olio Valsusa di Borgone con la partecipazione dei produttori e saluto delle autorità, presenti. Per tutta la durata della manifestazione sarà attivo il servizio bar. Domenica 20 dalle ore 9 sarà presente in piazza il mercatino di prodotti alimentari Gusto Valsusa e hobbisti locali. Il Pranzo della domenica sarà allietato dalla presenza di Loris Gallo con la sua fisarmonica.

GLI ULIVETI

Gli uliveti sono coltivazioni che in Valsusa possono vantare una storia ultramillenaria. E a dare testimonianza certa di una antica olivicoltura in Valle sono le ceppaie di ulivi, ritracciabili ancora oggi a Susa, Mompantero, Giaglione, Gravere, Foresto. Una coltivazione che negli ultimi anni, grazie ad alcuni appassionati, non solo è rinata, ma è rapidamente cresciuta. Si stima infatti che attualmente la porzione di territorio che va da Gravere ad Almese ospiti ben 4mila ulivi. Di cui 1.500 solo a Borgone. Proprio qui, buona parte degli antichi terrazzamenti, una volta impiegati per la coltivazione della vite, sono stati convertiti in uliveti. Il prodotto tipico di Borgone ha seguito questa trasformazione, passando dal vino all’olio.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.