Crea sito

L’arte di Anna Branciari in mostra a Bardonecchia, è cultura alpina Il 7 dicembre presso il Villaggio Olimpico

Anna Branciari

BARDONECCHIA – A Bardonecchia il 7 dicembre presso il Villaggio Olimpico si svolgerà il convegno. “La natura animata a Bardonecchia: cerimonie, feste, tradizioni attraverso tempi e culture” e la mostra di Anna Branciari. Il programma prevede i saluti delle autorità e degli organizzatori. Poi Roberto Arduini con Echi letterari e folclorici nella figura degli Ent nel Signore degli Anelli. Quindi Daniele Ormezzano con La lunga storia di un animale simbolo.

La Montagna in Giappone: presenza sacra e dimora del soprannaturale di Marianna Zanetta. Poi le “batailles de reines” nelle Alpi francoprovenzali : rappresentazioni del selvaggio e domesticazione di Christiane Dunoyer. Nel pomeriggio Spazi di liminalità, tra selvatichezza e cultura, nel folklore sovrannaturale delle terre alte di Fabio Armand. Quindi Signori del Tuono ed Esseri Acquatici nella mitologia dei popoli Algonchini in Nord America di Enrico Comba. A seguire Il femminile e il meraviglioso: tra mondo antico e Medio Evo di Margherita Amateis. Ecco Orsi, Arlecchini, spade della fertilità: simboli e personaggi della cultura alpina di Caterina Agus.

L’ARTE DI ANNA BRANCIARI

Nel programma c’è anche la presentazione della mostra “Fantasie, emozioni… nelle maschere” della pittrice e grafica Anna Branciari. La mostra personale a Bardonecchia di Anna Branciari sarà presentata durante il convegno. Scrive Giuliana Giai sulle opere. “La sensibilità dell’Artista sa cogliere sapientemente la reale essenza delle maschere, oltre l’apparente, in un percorso sinuoso e complesso, a volte con tratti delicati. Talvolta severi, sempre suggestivi, in grado di guidarci alla riscoperta di un patrimonio prezioso e incommensurabile. Ci accompagna da secoli: il ciclo della vita, della morte, della rinascita accomuna uomini, animali. Anche piante in una dimensione inusuale e apotropaica“.