100 immagini della festa dell’Associazione dei Carabinieri. A Susa un monumento dell’Arma Tantissime autorità civili e militari presenti

SUSA – Oggi, domenica 26 giugno, presso la Cattedrale di San Giusto in Susa una folta rappresentanza dell’arma in congedo dell’Associazione Nazionale Carabinieri della Valsusa ha festeggiato l’annuale sociale. Con i Carabinieri in congedo i militari in armi con il Capitano Federico Mucciacciaro e i comandanti di Stazione. Con loro i colleghi del reparto mobile e tante associazioni d’arma e civili.

LA FESTA DEI CARABINIERI DELLA VALSUSA

La Messa è stata celebrata dal Vescovo Cesare Nosiglia che nell’omelia ha ricordato l’importanza del lavoro quotidiano dei Carabinieri, il loro sacrifico e la loro determinazione riconosciuta a livello internazionale. Il monsignore ha ricordato l’operatività e la grande umanità che sono qualità dei Carabinieri. A termine della messa il capitano Mucciacciaro ha ringraziato i presenti e reso omaggio a tutti i militari della Compagnia che operano in Valsusa. È poi stata letta la preghiera del Carabiniere e dalla cantoria di San Giusto cantata la marcia dell’Arma. I presenti in corteo hanno poi raggiunto il viale della Rimembranza dov’è stata portata una corona di alloro in memoria dei caduti. Moltissimi sindaci della Valsusa presenti e l’onorevole Silvia Fregolent. Il sindaco Piero Genovese, carabiniere in congedo, ha salutato e ringraziato le autorità e i presenti.

L’ASSOCIAZIONE DEI CARABINIERI A SUSA

La genesi dell’Associazione affonda le proprie radici nelle esperienze di mutuo soccorso della società civile dell’800. A Milano, il 1° marzo 1886, si costituisce la Società di Mutuo Soccorso tra congedati e pensionati dai Carabinieri Reali, la prima vera associazione tra militari non più in servizio. Più di 129 anni fa dunque ha origine la storia dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri. Dopo la nascita del sodalizio milanese si assiste a un fiorire di associazioni di carabinieri anche in altre città italiane. Terminata la grande guerra si avverte un forte bisogno di unificazione e infatti il 25 giugno 1926 sorge la Federazione Nazionale del Carabiniere Reale. Fin da subito al nuovo ente viene affidato il Medagliere dell’Arma, per testimoniare la continuità tra l’Arma in servizio, i suoi decorati al valore e l’Arma non più in servizio.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.