Crea sito

Rivoli, una ventina di militanti di Casa Pound per una passeggiata per la sicurezza "La criminalità dilaga non solo nelle periferie, ma anche in pieno centro storico"

rivoli, i militanti di Casa Pound

RIVOLI – Sono stati una ventina i militanti di Casa Pound che hanno partecipato a una “passeggiata per la sicurezza”, così l’hanno chiamata,  dopo i recenti furti commessi nel centro storico di Rivoli. “Nelle ultime settimane sono avvenuti una serie di furti e anche fatti di gratuita violenza come le aggressioni commesse in piazza Bollani. Tra i rivolesi serpeggia un clima di paura e sconforto. I commercianti, già in crisi, ora sono anche  vittime indifese di ladri che agiscono indisturbati in pieno centro. Oggi a loro e a tutti i residenti della zona portiamo la nostra solidarietà – spiega Federico Depetris, che aggiunge – non c’è pace per noi rivolesi dopo la lunga estate dei Tetti Neirotti, ora ad essere presi di mira sono i commercianti di via Maestra. La criminalità dilaga non solo nelle periferie, ma anche in pieno centro storico“.

La criminalità dilaga non solo nelle periferie, ma anche in pieno centro storico

L’amministrazione comunale di sinistra è responsabile di questa situazione – ha concluso Depetris – il sindaco e la sua giunta hanno sempre sottovalutato i problemi relativi alla sicurezza. E anche una parte dell’opposizione, come i Cinque Stelle, sul tema sono sempre stati tiepidi. I rivolesi vogliono un impegno concreto. Basterebbe poco per rendere più sicura e vivibile Rivoli“.