Parchi Alpi Cozie: le marmotte sono uscite dal letargo! Dopo tanti mesi, le marmotte stanno iniziando a fare capolino dalle loro tane

SALBERTRAND – Parchi Alpi Cozie: le marmotte sono uscite dal letargo! L’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie riporta la notizia sulla sua pagina Facebook ufficiale. “Le marmotte sono uscite dal letargo! Adesso si che è primavera! Dopo tanti mesi, le marmotte stanno iniziando a fare capolino dalle loro tane. La marmotta trascorre i mesi invernali in letargo in complesse tane, rallentando le proprie funzioni vitali e consumando le riserve di grasso accumulate durante la bella stagione. Il letargo può durare fino a 6 mesi (da ottobre a marzo) ed è regolato da fattori esterni (temperatura, luminosità) ed interni (ormoni). I cui meccanismi d’azione sono ancora in parte sconosciuti. Durante questo periodo la sua temperatura scende da 35° corporei a 5°, il suo cuore rallenta da 130 a 15 battiti al minuto e le inspirazioni scendono a una ogni 5 minuti. Si sveglia sporadicamente solo quando all’interno della tana la temperatura scende sotto i 5°. La specie è caratterizzata da una spiccata socialità che anche durante il letargo garantisce la sopravvivenza della colonia, soprattutto dei più piccoli, grazie al fenomeno della “termoregolazione sociale”: più si è meglio è!”

L’ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLE ALPI COZIE

L’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie è un ente pubblico, istituito dalla Regione Piemonte nel 2012. Ha il compito di tutelare e gestire un vasto patrimonio naturale, paesaggistico e culturale. Comprende quattro Parchi naturali (Parco naturale dei Laghi di Avigliana, Parco naturale Orsiera-Rocciavrè, parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand). Poi due Riserve naturali speciali (Orrido di Chianocco e Orrido di Foresto). Infine un Ecomuseo (Ecomuseo Colombano Romean). L’Ente gestisce 16 Siti Natura 2000. Dal 2006 l’Ente è inoltre titolare del Centro di Referenza Ungulati in associazione con l’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime e dell’Ente di gestione delle Aree Protette della Valle Sesia. Collabora con l’Ente di gestione delle Aree Protette dell’Ossola, titolare del Centro di referenza tipica fauna alpina. E con l’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime, titolare del Centro di referenza avvoltoi e rapaci alpini.

LA MISSION

Rientrano nella mission dell’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie la tutela delle risorse naturali attraverso strategie di gestione sostenibile. La promozione della fruizione sociale e sostenibile e la diffusione della cultura e dell’educazione ambientale. La promozione della fruizione didattica ed il supporto alle scuole di ogni ordine e grado e alle università sulle tematiche dell’ambiente e di educazione alla sostenibilità. L’integrazione di competenze istituzionali dei soggetti gestori con gli obiettivi e le strategie generali della rete ecologica regionale. Infine il coinvolgimento della cittadinanza attraverso forme associative a sostegno delle azioni volte al raggiungimento delle finalità dell’area protetta.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.