Crea sito

Il 4 novembre a Buttigliera Alta con le associazioni d’arma Partecipata e sentita presenza degli alunni, delle insegnanti e delle famiglie dell’asilo

BUTTIGLIERA ALTA – Celebrata con particolare solennità, quest’anno, in occasione del centenario della fine della Grande Guerra, la commemorazione nazionale dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate. Solennità sottolineata, nel caso specifico di Buttigliera Alta, dalla presenza, nel cuore civico del paese, di un monumento vivo, eretto proprio in memoria dei martiri di quel terribile conflitto: la scuola dell’infanzia “Caduti in guerra”. Monumento centro delle celebrazioni, non solo con la consueta deposizione della corona alla lapide all’ingresso dell’edificio, ma soprattutto con la presenza partecipata e sentita degli alunni, delle insegnanti e delle famiglie dell’asilo.

Le manifestazioni in paese

Protagonismo delle nuove generazioni ormai tratto distintivo di tutte le celebrazioni ufficiali in paese e quindi anche della solenne due giorni di sabato 3 e domenica 4 novembre. Sabato in serata, rispondendo alla chiamata dell’Ana nazionale, anche la sezione buttiglierese degli Alpini si è riunita in sala consiliare per una commemorazione del conflitto che vide proprio le Penne Nere protagoniste delle battaglie contro l’Impero Austroungarico sui monti veneti, trentini e friulani. Domenica, le celebrazioni ufficiali alla presenza della stessa Ana, dei Carabinieri in servizio e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, della Polizia Locale.