Crea sito

La XXII edizione del Valsusa Filmfest interesserà otto comuni della Valsusa Proiezioni cinematografiche e molti eventi collaterali si svolgeranno tra il 12 e il 26 aprile ad Avigliana, Bardonecchia, Chiomonte, Chiusa San Michele, Condove, Oulx e Vaie

Tra il 12 ed il 26 aprile si svolge la XXII edizione del Valsusa Filmfest, festival poliartistico sui temi del recupero della memoria storica e della difesa dell’ambiente che da 22 anni anima un territorio aperto all’incontro e al confronto culturale e che in questa edizione si svolge in otto comuni della ValsusaAvigliana, Bardonecchia, Chiomonte, Chiusa San Michele, Condove, Oulx e Vaie – oltre che a Torino e nelle carceri di Fossano, Scampia, Napoli e Poggioreale, Napoli, con le proiezioni del progetto “Corti Dentro- Da giudicati a giudicanti”.

Il festival  prevede, oltre alla proiezione delle opere cinematografiche in concorso, anche numerosi eventi collaterali a cavallo tra letteratura, cinema, musica, arte e impegno civile.

Un festival itinerante che è diventato un importante presidio culturale grazie al suo radicamento nel territorio ottenuto coinvolgendo scuole, associazioni, cooperative e tante singole persone.

L’obiettivo principale del Filmfest è da sempre quello di promuovere cultura dando ampio spazio alle nuove generazioni e ad eventi che aiutino a riflettere e a cogliere i cambiamenti sociali, culturali e politici della contemporaneità.

“Fare memoria”

Il tema di questa edizione è legato alla necessità di mantenere memoria, oltre che di eventi del passato, anche di eventi di un recente presente che, sempre più veloce e divoratore di informazioni, priva le nuove generazioni di un tempo e di un sapere comune e condiviso.

Una parte consistente del programma è dedicata ai temi diritti civili, della legalità, della lotta alla mafia e delle migrazioni umane con ospiti quali Gherardo Colombo, Letizia Battaglia, Cecilia Strada, Saba Anglana, Fabio Venditti, Irene Dionisio e Riccardo Gatti al quale verrà consegnato il Premio Bruno Carli.

Il XXII Valsusa Filmfest è organizzato dall’Associazione Valsusa Filmfest in collaborazione con molte realtà ed associazioni, in collaborazione con i Comuni di Avigliana, Almese, Bardonecchia, Caprie, Chiusa San Michele, Condove, Mattie, Oulx, Vaie e con il sostegno di Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Comitato Resistenza Costituzione, Unione dei Comuni Bassa Valle di Susa, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo.

Il programma

Giovedì 12 Aprile Condove Cinema Comunale, ore 21

  • Omaggio a Carla Nosenzo Gobetti
    Saranno presenti: Nino Boeti, presidente Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale del Piemonte; Pietro Polito, direttore del Centro Studi Piero Gobetti; Gastone Cottino; Piero Dematteis
    Proiezione de Le prime bande di Paolo Gobetti, 1983, durata 60’, in collaborazione con l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza

Venerdì 13 Aprile Chiomonte, Teatro Ca’ nostra, ore 21

  • Proiezione: Concorso Le Alpi. In collaborazione con l’associazione L’Eigo y Cuento

Sabato 14 Aprile Chiusa San Michele, Polivalente, ore 21

  • Spettacolo teatrale: Radio Libertà. Una storia di Resistenza, a cura del gruppo B and B&B

Lunedi 16 Aprile Oulx, Polivalente Des Ambrois, ore 10

  • Come diventare africani in una notte, spettacolo teatrale con Mohamed Ba e Alessandro Mizzi. Regia di Sabrina Morena

Lunedi 16 Aprile Avigliana, Biblioteca comunale, ore 21

  • Proiezione del film Le ultime cose di Irene Dionisio
    Sarà presente la regista, direttrice del Lovers Filmfestival. In collaborazione con la Coop. Amico

Martedì 17 Aprile Condove, Scuola Media Statale G. F. Re, ore 10-12

  • Incontro con Mohamed Ba, mediatore culturale, griot, musicista, scrittore

Martedì 17 Aprile Avigliana, Teatro Fassino, ore 21

  • Come diventare africani in una notte, spettacolo teatrale con Mohamed Ba e Alessandro Mizzi. Regia di Sabrina Morena

Mercoledì 18 Aprile Condove, Cinema comunale, ore 21

  • Proiezione: Concorso Le Alpi

Giovedì 19 Aprile Condove, Cinema comunale, ore 21

  • Proiezione del film Socialmente pericolosi di Fabio Venditti
    Sarà presente il regista Fabio Venditti con Gherardo Colombo e Livio Pepino

Venerdì 20 Aprile Condove, Cinema comunale, ore 21

  • Proiezione: Concorso Cortometraggi

Sabato 21 Aprile Vaie, Locale le Valvole, ore 21

  • Proiezione: Concorso Videoclip

Domenica 22 Aprile Bardonecchia, Palazzo delle Feste, ore 15

  • Premio Bruno Carli .Consegna a Riccardo Gatti, portavoce e capomissione della Ong Proactiva Open Arms
    Sarà presente Cecilia Strada che presenta il suo libro La guerra tra noi, Rizzoli
    Incursione dei Black Fabula, gruppo teratrale della compagnia Fabula Rasa composto da giovani africani richiedenti asilo

Lunedì 23 Aprile Condove, Sala consigliare, ore 21

  • Proiezione del film vincitore della sezione Fare Memoria

Lunedì 23 Aprile

  • Progetto “CORTI DENTRO – Da giudicati a giudicanti”, proiezione Concorso Cortometraggi dalle ore 11
  • presso la casa di reclusione di Fossano in collaborazione con l’associazione Sapori Reclusi
  • presso le case circondariali di Scampia e Poggioreale , in collaborazione con l’associazione Cinema e Diritti

Martedì 24 Aprile

  • Fiaccolata di Valle per il 25 Aprile – Alle ore 20.00 chiusura a Condove in Piazza Martiri della Libertà
    Coro La voce dei Colori, composto da pazienti del Centro Diurno del Dipartimento di Salute Mentale dell’ ex ASL TO2

Mercoledì 25 Aprile Avigliana, Certosa1515, ore 16

  • 
Antimafia Giustizia e Libertà: Andare al cuore delle cose – Ricordo di Peppino Impastato a quarant’anni dalla sua uccisione, in collaborazione con Casa Memoria Peppino Impastato e AFIP International
    Ospite Letizia Battaglia , fotografa scelta dal New York Times fra le “Undici donne dell’anno” nel 2017
Saranno presenti:
    Carlo Bommarito Presidente dell’Ass. Peppino Impastato
    Paolo Ranzani, fotografo e responsabile AFIP Torino,
    Reading teatrale a cura della compagnia Viartisti Teatro tratto dallo spettacolo “La donna che cammina sulle ferite dei suoi sogni” con testo di Pietra Selva e lettura da parte Pietra Selva e Gloria Liberati

Mercoledì 25 Aprile Almese, Teatro Magnetto, ore 21

  • Proclamazione dei vincitori del XXII Valsusa Filmfest e Concerto di Saba Anglana
    con Cheikh Fall – kora e percussioni, Martino Roberts – basso e Fabio Barovero – tastiere

Giovedì 26 Aprile Torino, Polo del 900, Sala conferenze di Palazzo San Celso, cso Valdocco 4, ore 18

  • Proiezione dell’opera vincitrice del concorso Fare Memoria, a cura di ANPI Condove, Caprie, Borgone

Festival off

Mercoledì 2 Maggio Bussoleno, Salone Don Bunino, ore 11

  • Incontro con allievi della Scuola Media Statale Enrico Fermi e in collaborazione con Gruppo Alemey
    Spettacolo teatrale: La Costituzione in 11 colori di Assemblea Teatro, testo e regia di Renzo Sicco

Domenica 20 Maggio Mattie, Corsa Podistica, ore 8,30

  • Corsa Podistica Sui sentieri partigiani, A cura della Podistica Bussoleno

Il concorso

Per il concorso sono pervenute circa 350 opere da tutta Italia ed alcune da Germania, Polonia e Spagna.

Gli autori selezionati per la fase finale del concorso “Workshop Laboratorio Valsusa” saranno invitati a partecipare ad un workshop con registi e operatori sul tema “comunicazione, linguaggio e nuove tecnologie” che si concluderà con la proiezione dei film. La qualità delle opere partecipanti al concorso è aumentata molto nel corso degli anni e questa sezione è stata pensata per dare spazio ad autori che non potrebbero competere con produzioni professionali.

Con il progetto “Corti dentro” – Da giudicati a giudicanti” le opere finaliste della sezione Cortometraggi verranno proiettate anche all’interno delle carceri di di Fossano, Scampia e Poggioreale.

Il progetto è stato avviato nel 2013 in collaborazione con le associazioni “Sapori Reclusi”, “Rete del Caffè Sospeso”, “Cinema e Diritti”, per stimolare nei detenuti la visione critica di un film ma con lo scopo principale di far interagire tra loro la vita fuori e dentro il carcere, permettendo a persone esterne di entrare e conoscere il mondo carcerario.

Negli anni, fra le tante persone che hanno partecipato, ci sono magistrati che non avevano mai oltrepassato la sala “colloqui” e hanno dichiarato di aver vissuto un’esperienza interessante. La visione dei filmati si svolge in modo collettivo e coinvolge tutte le persone detenute della sezione. In una seconda fase la “giuria” composta da un numero ristretto di detenuti e un numero di persone esterne si confrontano per la scelta del vincitore in un momento di convivialità.

logo_valsusa_filmfest