Villar Focchiardo: al via il concorso letterario “La romanza del riccio” Una manifestazione culturale con sempre maggiore all’interno del panorama culturale valsusino

Concorso letterario

di MARIO RAIMONDO

VILLA FOCCHIARDO – Al via il concorso letterario “La romanza del riccio” che anno dopo anno sta acquisendo un rilievo sempre maggiore all’interno del panorama culturale valsusino. Quest’anno dedicato ad una persona davvero speciale, unica, una persona il cui cammino nella vita è stato quasi parabola per quanto intimamente si è connessa con Villar Focchiardo: Giancarlo Ghiotti. “Uomo di tutti”, presenza viva di una comunità, persona davvero sempre disponibile a dare una mano là dove si presentava una necessità, persona capace di dare una sintesi alle idee che potevano servire alla comunità, persona del cammino.

L’INVITO AGLI SCRITTORI

Il Cammino tra i boschi e le praterie, giù per le forre o su fino alle rocce che lambiscono il cielo, come amava Giancarlo, o il cammino per strade affollate o sentieri deserti, il cammino in tutti i luoghi reali ed immaginari del mondo e del tempo che tutti noi facciamo od abbiamo immaginato. O il cammino sugli itinerari dell’anima verso la meta di ogni personale “Recherche” ’dove trovare, per dirla alla Guido Gozzano, la via del rifugio. Scrittori provetti od in erba provateci: la romanza del riccio ha la pagina ancora bianca ed attende sillabe, parole per tracciare una via, per seguire una strada, per raccogliere quella metafora che narrerà del vostro cammino.