Crea sito

Valsusa: per le dimore storiche bisogna attendere ottobre Un patrimonio unico di "musei diffusi"

Villar Dora, il CastelloVillar Dora, il Castello

VILLAR DORA – Per la prima volta da quando è stata istituita, dieci anni fa, la Giornata Nazionale Associazione Dimore Storiche Italiane, prevista per domenica 24 maggio, si svolgerà in un’inedita formula autunnale. Il 4 ottobre. L’emergenza sanitaria in corso ha portato alla decisione di sospendere la Giornata Nazionale. Offrirà comunque al pubblico l’opportunità di visite “virtuali” grazie ad un video che consentirà di ammirare giardini, fioriture. Anche angoli nascosti di gran parte delle dimore storiche. Un patrimonio unico di “musei diffusi”. 4500 le proprietà private associate di cui oltre 300 in Piemonte e Valle d’Aosta, area che vanta una percentuale di iscritti fra le più elevate d’Italia. Per cogliere sorprese e  segreti che i proprietari di dimore storiche stanno approntando, sarà sufficiente seguire gli hashtag #dimorestoricheitaliane.

LE DIMORE

Il 4 ottobre sarà invece possibile accedere gratuitamente a centinaia di castelli. Poi ville, palazzi di città, castelli e tenute di campagna – molti dei quali abitualmente chiusi – in tutta la Penisola. Custodi di memorie familiari e di frammenti di Storia nazionale, ogni realtà darà la possibilità di accedere gratuitamente ad atmosfere uniche e scoprire luoghi spesso poco conosciuti dal grande pubblico perché fuori dagli itinerari tradizionali, luoghi che le dimore contribuiscono a mantenere in vita e a tramandare intatti alle generazioni future. Attive in una o più filiere produttive, le dimore storiche sono “paladine” di architetture urbane e del paesaggio, ma soprattutto volano trainante per l’economia di molti piccoli comuni sotto i 20 mila abitanti e per ben il 29% dei piccoli borghi con meno di 5 mila residenti.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!