A Valgioie non viene rispettato il regolamento comunale, è l’accusa della Lega Secondo i leghisti le delibere sarebbero da ritenersi nulle

VALGIOIE – La Lega critica fortemente la gestione dell’amministrazione comunale di Valgioie, il nodo del contendere è la convocazione all’ultimo Consiglio Comunale. “L’altra sera si sarebbe dovuto tenere il consiglio comunale a Valgioie, consiglio che per me ed il mio gruppo consiliare non è da celebrare in quanto è stato convocato in maniera erronea. Infatti questo è stato convocato in sessione ordinaria in data 14 Maggio per il 18 maggio.- scrivono i leghisti – Peccato che chiaramente sia indicato nel regolamento comunale, nelle Modalità di Convocazione del Consiglio come questo debba essere convocato “almeno cinque giorni prima”, ed essendo la convocazione del giorno 14 Maggio risulta chiaramente evidente come manchino 24 ore per rendere tale convocazione valida“.

La Lega chiede una maggiore attenzione anche alle formalità legali

La tesi dell’opposizione è che essendo venuto meno il principio della legalità quando deliberato sarebbe nullo. Spiegano dalla Lega: “Preso atto di questa violazione del regolamento comunale, vogliamo sottolineare la nostra preoccupazione sul fatto che questa potrebbe rendere nullo quanto deliberato, tanto più che eravamo chiamati a votare su un argomento di vitale importanza come il Bilancio. Non possiamo non sottolineare per quanto ci riguarda che questa è già la terza volta in cui notiamo delle irregolarità formali: mancata affissione della convocazione del consiglio, mancata consegna del materiale su cui si sarebbe dovuto dibattere e quest’ultima. Semplicemente chiediamo una maggiore attenzione anche alle formalità legali in quanto riteniamo che esse siano importanti per qualificare l’importante ruolo del Consiglio Comunale tutto dalla maggioranza all’opposizione e che l’esempio si dà rispettando sempre le regole”.