Vaccinazione, influenza e Coronavirus: un parere medico di VALENTINA RAVETTO

ragazza malata raffreddore

Vaccinazione, influenza e Coronavirus: il parere medico di Valentina Ravetto. Lunedì 26 ottobre è iniziata ufficialmente la campagna di Vaccinazione Antinfluenzale 2020/2021. La vaccinazione viene offerta gratuitamente ai soggetti che per le loro condizioni di salute hanno un maggior rischio di andare incontro a complicanze nel caso contraggano l’influenza. Le categorie interessate sono:

  • Soggetti di età pari o superiore ai 65 anni
  • Donatori di sangue
  • Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze
  • Soggetti di età compresa tra i 60-64 anni
  • Donne in gravidanza o nel postpartum
  • Individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti
  • Medici e persole sanitario di assistenza
  • Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio
  • Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori (es. Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, insegnati).

CORONAVIRUS E INFLUENZA: ANALOGIE E DIFFERENZE?

Il virus responsabile di COVID-19 e quello dell’influenza si manifestano in maniera molto simile. Entrambi causano disturbi respiratori ma che possono presentarsi in modi molto diversi:

  • Pazienti asintomatici
  • Pazienti con sintomi di livello contenuto
  • Pazienti con patologia grave che possono andare incontro alla morte.

Influenza e Coronavirus hanno lo stesso metodo di trasmissione: contatto, goccioline nasali o materiale contaminato dalla persona infetta. Quindi le norme igieniche da rispettare per limitarne la diffusione sono sempre le stesse: lavarsi spesso le mani, evitare di toccarsi viso e occhi, starnutire all’interno della propria mascherina (quando indossata). Oppure all’interno della piega del gomito o di un fazzoletto di carta che andrà subito smaltito.

LA VELOCITÀ DI TRASMISSIONE

La prima immediata differenza è la velocità di trasmissione: l’influenza ha meno giorni di incubazione (il tempo che intercorre tra l’infezione e la comparsa dei sintomi) e un intervallo seriale (il tempo che passa tra i casi successivi). Quindi si trasmette più velocemente. Inoltre ha un tasso di contagio superiore nei primi giorni di malattia o anche nel periodo pre-sintomatico. Infatti anche se sono stati documentati dei casi di trasmissione del COVID-19 da parte di soggetti asintomatici, al momento questi soggetti non rappresentano i veicoli principali di contagio da COVID-19.

LE FORME SEVERE

Un’altra differenza, molto evidente, è riscontrabile nelle percentuali di forme severe. Per quanto riguarda il Coronavirus i dati indicano che i casi sono:

  • per l’80% di bassa gravità o asintomatici
  • per il 15% sono costituiti da infezioni gravi
  • per il 5% da casi critici.

A confronto l’influenza ha una percentuale di casi critici inferiore.

I RISCHI RAPPORTATI ALL’ETÀ

Per quanto riguarda i rischi rapportati all’età del soggetto o con il suo stato di salute, se l’influenza è più rischiosa per bambini, donne in gravidanza, anziani, immunodepressi o che soffrono di malattie croniche, il COVID-19 sembra provocare maggiori danni agli anziani e a coloro che hanno patologie pregresse.

IL VACCINO ANTINFLUENZALE È IMPORTANTISSIMO

Per concludere, considerando che tra Coronavirus e influenza vi sono le differenze sopra esposte, il vaccino antinfluenzale non serve a proteggere dal Coronavirus, ma si rivela importantissimo per altri motivi. Primo tra tutti, è utile ad evitare che si faccia confusione tra sintomi influenzali e quelli dati dal COVID-19. Cioè vaccinando la popolazione si eviterebbe l’insorgere di casi di influenza e si limiterebbero eventuali allarmismi. Inoltre rappresenta una strategia importante per la salute pubblica. In quanto si riducono il numero di persone sintomatiche che rischiano di sovraccaricare i servizi sanitari territoriali e i pronto soccorso. Quindi l’utilità del vaccino antinfluenzale è utile, ma di riflesso contro il Coronavirus.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!