Crea sito

Traforo del Frejus, la Polstrada ferma un camper rubato guidato da un ricercato L'uomo viaggiava con moglie e sette figli

BARDONECCHIA – Presso il piazzale del Traforo del Frejus, una pattuglia della Polstrada ha fermato e controllato un camper, in procinto di lasciare il territorio dello Stato. Il mezzo con targhe tedesche era condotto da H.B., 31 anni della bosniaco, con a bordo la moglie e 7 figli minori. Poiché sorgevano dubbi sul autenticità dei documenti e del numero di telaio del veicolo, i poliziotti hanno deciso di accompagnare presso il comando il mezzo e gli occupanti per i controlli del caso.

IL CAMPER ERA STATO RUBATO

Da accertamenti tecnici sul veicolo veniva accertato che il numero di telaio originale era stato completamente abraso e quindi contraffatto utilizzando i dati relativi ad un autocarro Ford, benchè l’autocaravan risultasse un Fiat Ducato. Per questo motivo la Polstrada ha proceduto nei confronti di H.B. per i reati di riciclaggio e guida senza patente. In seguito H.B., poiché provvisto ai fini dell’identità solamente di una istanza di richiedente asilo presentata in Francia, veniva accompagnato per i rilievi delle impronte.

L’UOMO ERA RICERCATO PER VARIE IMPUTAZIONI

A seguito della corretta identificazione emergeva che il medesimo, con altro nominativo era ricercato poiché nei sui confronti pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Pisa. H.B. veniva quindi arrestato ed accompagnato presso la casa circondariale di Torino dovendo scontare una pena di anni tre per furto, ricettazione, restistenza e lesioni; il veicolo è stato sequestrato e sarà restituito al legittimo proprietario.