Torino: il 10 agosto l’ostensione della Sindone riservata a duemila ragazzi in viaggio verso Papa Francesco

sindone

TORINO – Il prossimo 10 agosto a Torino è in programma una mini-ostensione della Sindone, riservata però ai circa duemila giovani in pellegrinaggio verso Roma, dove incontreranno Papa Francesco. Lo ha annunciato l’arcivescovo del capoluogo piemontese, monsignor Cesare Nosiglia, custode pontificio del sacro telo. “Non sarà un trekking turistico. Si tratterà piuttosto di una tappa del cammino pastorale. Questa venerazione straordinaria non è affatto abituale, ma è anche l’occasione per mettere a punto percorsi e sistemi di illuminazione che torneranno utili in futuro”. Già nel 2015 la Sindone fu esposta in ostensione. Il 10 agosto, invece, il Duomo di Torino sarà chiuso al pubblico per tutta la giornata e la teca antiproiettile che custodisce il telo sarà estratta dalla cassa metallica ed esposta ai ragazzi in serata.

LA STORIA

La prima notizia riferita con certezza alla Sindone che oggi si trova a Torino risale al 1353. Il 20 giugno il cavaliere Goffredo di Charny, che ha fatto costruire una chiesa nella cittadina di Lirey dove risiede, dona alla collegiata della stessa chiesa un lenzuolo che dichiara essere la Sindone. Che avvolse il corpo di Gesù. Egli non spiega però come ne sia venuto in possesso. Il possesso della Sindone da parte di Goffredo è comprovato anche da un medaglione votivo ripescato nel 1855 nella Senna. Conservato al Museo Cluny di Parigi. Su di esso sono raffigurati la Sindone. Nella tradizionale posizione orizzontale con l’immagine frontale a sinistra le armi degli Charny e quelle dei Vergy, il casato di sua moglie Giovanna. Alcune notizie su questo periodo ci vengono dal cosiddetto “memoriale d’Arcis”. Una lettera indirizzata nel 1389 da Pietro d’Arcis, vescovo di Troyes, all’antipapa Clemente VII per protestare contro l’ostensione organizzata in quell’anno da Goffredo II, figlio di Goffredo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.