Crea sito

TAV in Valsusa: Foietta è consulente della Regione Piemonte L'incarico voluto dal governatore Chiamparino è di tre mesi

Francia, il cantiere del TAV

TORINO – L’architetto Paolo Foietta, già commissario di governo per la Torino-Lione a cui non è stato rinnovato l’incarico dall’attuale Governo, continuerà ad occuparsi della linea ferroviaria Torino-Lione. Su proposta del presidente Sergio Chiamparino, la giunta della Regione Piemonte ha assegnato all’architetto una collaborazione per svolgere, si legge nella nota d’incarico: “attività di presidio strategico e aggiornamento sugli sviluppi dell’adeguamento dell’asse ferroviario“.

I NOTAV CONTRARI

Paolo Foietta sarà in aspettativa dal Consorzio per il Sistema Informativo, ente regionale di cui è dirigente, per svolgere il nuovo incarico, della durata trimestrale. Tra le attività affidategli, quella di mantenere in vita l’Osservatorio per la Torino-Lione e portarne avanti l’attività in qualità di portavoce. Dal versante del Movimento NoTav, che raccoglie il dissenso in Valsusa all’opera, sono marcati i commenti negativi all’incarico sopratutto in questo momento in cui parte del governo, il Movimento 5 Stelle, rappresenta la contrarietà all’opera. Il ministro Danilo Toninelli, che ha commissionato la valutazione costi-benefici, si dovrà incontrare con l’omologa francese per avere una visione comune sul proseguimento dei lavori.