Susa: la Palazzina sottufficiali degli Alpini diventa Casa delle associazioni Intervento edilizio da 100 mila Euro

SUSA – Il Comune di Susa ristruttura l’ex Palazzina sottufficiali di Via Brunetta. La palazzina dei sottufficiali di via Brunetta, edificata dai Militari nel 1939 e destinata ad alloggi per le famiglie dei sottufficiali in servizio nelle Caserme Henry e Cascino, rappresenta un pezzo di storia importante della Città di Susa. Costantemente utilizzata nel corso dei decenni, successivamente, con il ridimensionamento di gran parte delle strutture militari, la palazzina perdette il suo ruolo. Il Sindaco Piero Genovese. “Siamo molto soddisfatti di poter riuscire a ristrutturare un bellissimo edificio da troppo tempo abbandonato in una bella zona di Susa. Con la Deliberazione di Giunta Comunale n. 126 del 28 dicembre 2021 la nostra amministrazione ha approvato il progetto definitivo per i lavori di manutenzione straordinaria della palazzina”.

CASA DELLE ASSOCIAZIONI

Giuliano Pelissero Assessore al Patrimonio e ai Rapporti con le Associazioni. “La nostra amministrazione è da sempre molto impegnata nella salvaguardia del patrimonio pubblico. Per quanto riguarda la palazzina dei sottufficiali della Brunetta abbiamo trovato le risorse necessarie (quasi 100.000,00 Euro) per il suo recupero. Immaginiamo di destinare gli spazi della struttura, una volta sistemata, alle Associazioni cittadine e, per coerenza con la storia dell’edificio, prioritariamente alle Associazioni d’arma che attualmente occupano gli spazi in C.so Unione Sovietica. Quest’ultimo immobile, a sua volta, sarà oggetto di importanti lavori di manutenzione straordinaria in un prossimo futuro. Quindi l’obiettivo è duplice: ridare dignità a questo pezzo di patrimonio cittadino e una sede dignitosa alle importanti realtà associative che rappresentanto ricchezza e motivo di orgoglio e vanto per Susa”.

L’INTERVENTO

Franco Bologna Consigliere con incarico ai Lavori Pubblici “Prenderà avvio pertanto un percorso che, attraverso la progettazione e i lavori di ristrutturazione, ridarà vita a questo edificio in favore della comunità segusina. Verrà completamente rifatta l’impiantistica elettrica e termoidraulica, oltre a tutti gli interventi di tipo edilizio necessari al recupero del degrado e alla ottimale fruizione del bene. La palazzina si compone attualmente di quatto appartamenti, su due piani, per una superficie totale di circa 340 metri quadri, nonchè di cantine per circa 90 m 2 . E’ compreso nel sedime della palazzina un basso edificio destinato a garage, per una superficie di 68 metri quadri“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?