Sestriere: le domande per accedere ai 300mila euro di contributi comunali a fondo perduto È stato pubblicato un secondo avviso pubblico

sestrieresestriere

SESTRIERE – Sestriere: secondo avviso pubblico per presentare le domande per accedere ai 300mila euro di contributi comunali a fondo perduto. È stato pubblicato, lo scorso 20 gennaio 2021, un secondo avviso pubblico per avanzare le domande per accedere ai fondi stanziati dal Comune di Sestriere. Pari a 300mila euro, saranno erogati sotto forma di contributi a fondo perduto, per le attività economiche in difficoltà per effetto della crisi economica innescata dalla pandemia Covid 19.

IL SINDACO

Dal momento che, alla prima scadenza fissata lo scorso 4 gennaio, è pervenuto un numero non particolarmente elevato di domande di accesso ai contributi in questione – spiega il Sindaco di Sestriere Gianni Poncet – alla luce del fatto che vi sono ancora risorse disponibili, abbiamo aggiornato, attraverso gli uffici competenti, il periodo preso in esame per valutare il calo del volume d’affari pari almeno al 35%. Una fotografia della situazione ancora più definita che metterà a confronto il periodo che va dal 16.01.2020 al 15.01.2021 con quello che va dal 16.01.2019 al 15.01.2020. Nella sostanza non cambia nulla per quanto riguarda i criteri che definiscono le modalità per l’attribuzione e l’erogazione a favore di piccole, medie imprese ed attività commerciali sede legale e/o operativa o unità locale operanti sul territorio del Comune di Sestriere”.

A CHI

I soggetti che hanno già presentato le istanze alla scadenza del primo avviso, quindi entro il 4 gennaio 2021, non devono ripresentare la stessa. Nello specifico il bando è rivolto a: strutture ricettive alberghiere. Strutture ricettive extra alberghiere. Esercizi di commercio al dettaglio in sede fissa (esercizi di vicinato e medie strutture di vendita). Titolari di licenze per l’esercizio dell’attività di noleggio veicoli con conducente. Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande. Acconciatori ed estetisti; tintolavanderie. Laboratori gastronomici. Gestori di attività di intrattenimento e svago e attività sportive. Farmacie, centri medici; rivendite quotidiani, riviste e periodici. Tabacchi e generi di monopolio; agenzie di viaggi; agenzie immobiliari. Noleggi attrezzature sportive; scuole di sci; sci club; maestri di sci; noleggio motoslitte ed elicottero. Studi professionali; artigiani; produttori agricoli.

LE INFORMAZIONI

La domanda di richiesta per questo secondo avviso dovrà pervenire entro il 05 febbraio 2021. Il bando è consultabile on line al seguente link.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!