Sanità in alta Valle di Susa: proposto un disegno di legge per l’utilizzo dell’ospedale di Briançon

briancon ospedale

BRIANÇON (FRANCIA) – Sanità in alta Valle di Susa: proposto un disegno di legge per l’utilizzo dell’ospedale di Briançon.

OSPEDALE DI BRIANCON: L’ASL TO3 APPLICA LA NORMATIVA IN VIGORE

«Nel corso della riunione tenutasi il 21 settembre presso l’Assessorato alla Sanità della Ragione Piemonte, con la partecipazione di rappresentanti dell’Ospedale di Briançon, si è discusso dell’avvio e gestione del progetto Prosatif-Go. Questo progetto, che prevede la stesura di un disegno di legge da presentare ai decisori politici nazionali al fine di normare, diversamente da quanto attualmente previsto a livello di disciplina europea e nazionale, la materia delle prestazioni sanitarie transfrontaliere, con particolare riferimento alle Regioni Piemonte, Valle d’Aosta e alla Francia». Così l’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, in risposta all’interrogazione consiliare concernente l’ospedale di Briançon e le prestazioni sanitarie transfrontaliere.

NELL’ATTESA DELLE MODIFICHE DELLA DISCIPLINA DELLE PRESTAZIONI TRANSFRONTALIERE

Nelle more dell’approvazione e realizzazione del citato progetto, l’Asl To3 applica la normativa attualmente in vigore, di cui è stata data ampia informazione ai cittadini dell’Alta Valle di Susa, sia attraverso incontri con i sindaci interessati che tramite segnalazioni dettagliate pubblicate sul sito internet. Inoltre, il Distretto Val Susa e Val Sangone è sempre stato a disposizione per fornire tutte le indicazioni necessarie ai cittadini residenti. Questi ultimi, muniti dell’impegnativa del medico curante con classe di priorità della prestazione, vengono prenotati presso le strutture dell’Asl, e solo quando non fosse possibile una prenotazione nei tempi previsti dalla specifica disciplina ricevono l’autorizzazione per il rimborso presso la Struttura francese», conclude l’assessore Icardi.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.