Rosta e Città Metropolitana insieme per le Guardie Ecologiche Volontarie Morabito: "Effettueranno controlli sul rispetto delle normative ambientali, sull’abbandono dei rifiuti e delle deiezioni canine"

ROSTA – La Città Metropolitana di Torino e il Comune di Rosta hanno firmato mercoledì 3 luglio una convenzione di durata annuale rinnovabile che regola i rapporti tra i due Enti relativamente alle attività delle GEV, le Guardie Ecologiche Volontarie che operano sotto il coordinamento degli ufficiali di polizia giudiziaria della Direzione sistemi naturali della Città Metropolitana. A firmare la convenzione sono stati la Consigliera metropolitana delegata all’ambiente e ai parchi Barbara Azzarà e il Sindaco di Rosta, Domenico Morabito.

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI ROSTA E LA CITTÀ METROPOLITANA

Il Sindaco di Rosta, Domenico Morabito, sottolinea a sua volta che “il nostro è un Comune molto impegnato sulle tematiche ambientali. Siamo orgogliosi di iniziare la collaborazione e crediamo fermamente nel lavoro delle GEV, cittadini molto legati al territorio in cui vivono. D’ora in avanti la Guardie Ecologiche Volontarie effettueranno controlli sul rispetto delle normative ambientali, sull’abbandono dei rifiuti e delle deiezioni canine. Ma nel nostro Comune sono già impegnate da tempo in attività didattiche nelle scuole primarie”. Le GEV che opereranno a Rosta fanno parte del gruppo area metropolitana Torino Nord,composto da 25 unità, organizzate su turni che coprono l’intera settimana. In caso di situazioni delicate e potenzialmente a rischio le GEV operano affiancate dai Carabinieri o dai Vigili Urbani.