Rospi e rane comincia la loro stagione degli amori, il passaggio nel rospodotto di Buttigliera Alta di ERSILIO TEIFRETO

BUTTIGLIERA ALTA – Rospi e rane comincia la loro stagione degli amori, anfibi e la loro utilità. I rospi sono determinanti per il mantenimento dell’equilibrio ecologico del territorio e della sua biodiversità. Svolgono un’azione di controllo delle popolazioni di insetti che vivono nelle zone umide, come le zanzare, ma si nutrono anche di altre specie dannose per l’agricoltura, come le lumache. Sono inoltre preziosi indicatori dello stato ambientale, perché la permeabilità della loro pelle li rende assai sensibili agli agenti tossici e ai cambiamenti climatici e ambientali. In realtà il grosso della migrazione deve ancora avvenire. È ai primi di marzo che la maggior parte di questi anfibi si sposta e, nella palude dei Mareschi, si iniziano a vedere strani movimenti nelle acque ferme e le ovature, in cordoni trasparenti quelle dei rospi, in masse tondeggianti quelle delle rane.

PASSA A SKY WIFI + SKY TV IN SCONTO CON ATTIVAZIONE INCLUSA. CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

IL ROSPODOTTO DI BUTTIGLIERA ALTA

Il rospodotto con barriere a Buttigliera Alta. Il Comune Turistico di Buttgiera Alta salva i rospi e rane proteggere i loro spostamenti nella collina morenica per raggiungere i luoghi umidi dove riprodursi. Al via la campagna del Comune a tutela dei rospi e delle rane durante la migrazione riproduttiva tra febbraio e marzo. Nella zona ex bocciofila dove è in corso un progetto di riqualificazione in Corso Superga ai confini con Rosta diversi anni fa il Comune  provvedeva alla posa di barriere temporanee che convogliano i piccoli anfibi verso i “rospodotti”, dirigendosi verso la zona umida  del laghetto presente nel territorio della  Cascina Nuova Ex proprietà del Mauriziano oggi restaurata ha preso il nome di Cascina Ranverso diventando un punto di attrazione strategico per tutta la zona, le piccole infrastrutture consentiranno loro di evitare di essere schiacciati dagli autoveicoli quando attraversano le strade extraurbane. Per la buona riuscita della migrazione è anche fondamentale l’intervento manuale degli operatori, che spostano gli esemplari.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.