Crea sito

Rivoli: i controlli sul territorio dopo la scossa di terremoto sono tutti negativi Vincenzo Vozzo: "Nessuna chiamata di soccorso per urgenze o danni a persone o cose dovute alla scossa"

Rivoli, il MunicipioRivoli, il Municipio

Alberghina

RIVOLI – Sulla scossa di terremoto avvertita anche a Rivoli interviene il consigliere comunale Vincenzo Vozzo. “Sul terremoto di questa mattina e sugli sciacalli del falso avviso del Ministero dell’Interno. Su Rivoli nessuna chiamata di soccorso per urgenze o danni a persone o cose dovute alla scossa. Molti cittadini si sono allarmanti dopo aver sentito la terra tremare qualche secondo ma per fortuna l’allarme è subito rientrata“. Attenzione: falso il volantino intestato al Ministero dell’Interno. La Polizia di Stato informa che si è diffuso in questi giorni, in molte province italiane, un volantino falso scritto su carta intestata del “Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza”, con il logo della Repubblica Italiana. Il falso volantino, che in alcune città è stato trovato affisso negli androni dei palazzi e sui muri dei quartieri, invita eventuali non residenti degli stabili a lasciare le abitazioni che li ospitano. Li invita a rientrare nel proprio domicilio di residenza, perché sarebbe in corso l’attività di controllo delle autorità. Riporta anche l’obbligo di presentare, a richiesta, la documentazione di affitto della casa e i propri documenti con foto.

La Polizia segnala di fare attenzione. Potrebbe essere l’astuta mossa di qualche malintenzionato per entrare nelle le case in questo periodo di emergenza Coronavirus. Chiunque si imbatta in simili volantini è pregato di segnalarne la presenza alle Forze di Polizia e di non seguire le indicazioni in essi contenute.

LA POLIZIA DI STATO

La Polizia di Stato può essere contattata con il numero unico di emergenza 112. È organizzata in uffici centrali e territoriali, dipendenti dal ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza. La Polizia di Stato è una delle quattro forze di polizia italiane e ha un’organizzazione territoriale. In ogni provincia esistono una questura e altri uffici. Le articolazioni periferiche della Polizia sono la Polizia Stradale, Ferroviaria, Postale e delle Comunicazioni. In alcune realtà vi sono ulteriori presidi, come i commissariati, dipendenti dalla questura o uffici che si occupano di Polizia di Frontiera e Marittima, Reparti Volo, Centri di Formazione e Addestramento. La Polizia costituisce autorità nazionale di pubblica sicurezza e vigila sul mantenimento dell’ordine pubblico. Al vertice vi è il capo della polizia e direttore generale della pubblica sicurezza.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!