Rivoli: alla Rsa di via Querro gli anziani possono riabbracciare i famigliari La stanza è stata donata dal Rotary Rivoli

RIVOLI – È stata inaugurata ufficialmente la stanza degli abbracci alla RSA di via Querro a Rivoli. Si tratta di una struttura gonfiabile dotata di parete separatoria in poliuretano ad alta resistenza. Presenti alla cerimonia l’amministrazione comunale con il vice sindaco Laura Adduce, gli assessori Alessandra Dorigo, Alfonso Lettieri e Andrea Filattiera. La stanza degli abbracci permetterà ai parenti degli ospiti di abbracciare i propri cari in sicurezza. Senza il pericolo di contagio da Codiv. La stanza degli abbracci è una struttura gonfiabile dotata di parete separatoria in poliuretano trasparente soft ad alta resistenza con maniche che permettono abbracci in sicurezza. Il divisorio centrale forma due nuclei totalmente separati, uno destinato agli ospiti della struttura ed una ai visitatori, consentendo l‘incontro, il dialogo ed il contatto fisico, visto che tutte le componenti in materiali sono ovviamente lavabili e disinfettabili.

rivoli rsa

IL ROTARY

E’ stato il Rotary Club di Rivoli a venire incontro alle persone più fragili, gli anziani, ospiti della RSA. Le persone che in questi lunghi mesi si sono trovati isolati dai propri affetti più cari. Hanno così finanziato, in comodato d’uso, la stanza degli abbracci, permettendo così agli anziani della Residenza per la terza età di via Querro a Rivoli di incontrare i propri cari senza corre rischi. Ha detto il presidente Adolfo Cervino, del Rotary Club. “Questa stanza permetterà lo scambio di momenti d’affetto e d’amore e non a caso abbiamo organizzato la consegna in occasione di San Valentino. Per poter incontrare mamme e papà, nonne e nonni nel giorno in cui si stringono al cuore le persone che si amano“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!