Crea sito

Protesta davanti alla Regione: “No al depotenziamento dei laboratori di analisi a Susa” Il candidato a sindaco di Susa Baccarini con gli onorevoli Ruffino e Caffaratto

TORINO – Politici e rappresentati di partito di Susa, Rivoli, Pianezza, Montalenghe, Giaveno, Buttigliera, Piossasco, Rosta e Pinerolo, lavoratori, sindacati, esponenti nazionali di Forza Italia e della Lega si sono trovati in presidio in piazza Castello contro la riorganizzazione dei laboratori di analisi dell’Asl TO3. L’organizzazione che deve essere approvata dalla Regione Piemonte, prevede infatti che gli esami vengano tutti accentrati all’Ospedale Mauriziano, sfavorendo e depotenziando le attuali strutture presenti all’interno degli ospedali di Rivoli, Pinerolo e Susa.

“L’OSPEDALE DI SUSA E’ STATO DEPOTENZIATO”

In piazza tra gli altri gli onorevoli Daniela Ruffino (Forza Italia) e Gualtiero Caffaratto (Lega) che con il candidato a sindaco di Susa Giovanni Baccarini hanno espresso la loro contrarietà alla decisione della giunta regionale. “Gli errori della giunta Chiamparino sono evidenti su tutto il territorio regionale e in particolare nella realtà segusina– ha dichiarato Giovanni Baccarini – con l’Ospedale che è stato man mano depotenziato di reparti, strutture e personale senza che l’attuale amministrazione si ponesse in modo contrario”.