Premio degli Alpini della Valsusa agli infermieri: “I nostri eroi nella guerra contro il Covid” Riconoscimento per il durissimo lavoro durante la pandemia

la botega

SUSA – Nell’ambito del centenario della Sezione Alpini della Valsusa è stato consegnato il premio “Penna al merito” agli infermieri dell’AslTo3. Ha spiegato il vice presidente Dario Balco che il premio è un riconoscimento a quanti portano i valori dell’alpinità nel loro ambito operativo a favore del territorio e della gente di montagna. “Il primo anno il premio è stato assegnato a Fulgido Tabone, guardiano del Rocciamelone, poi a don Roberto Bertolo parroco di montagna, l’anno scorso al Generale Figliuolo per la sua gestione dell’emergenza Covid” ha detto Balbo. Il presidente Sosello ha ricordato l’impegno della Sezione durante l’emergenza Covid con un’importante raccolta fondi e la gestione, attraverso al Protezione Civile ANA, di tante necessità pratiche.

DAGLI ALPINI UN PREMIO AGLI INFERMIERI

A ritirare il premio è stato Davide Minniti dell’ASLTo3 con due infermieri a rappresentare tutti. “L’impegno del personale infermieristico, come quello medico, è stato eccezionale e rappresenta un orgoglio per tutta l’Azienda Medica. Il loro lavoro, la loro abnegazione, la loro tenacia e professionalità devono essere da esempio tutti giorni. Il premio va a loro, tutti, per quanto hanno saputo fare, per i loro sacrifici, per la loro totale dedizione”. Il dirigente ha poi ricordato l’impegno dell’ASL non solo nel mantenere le strutture nell’Ospedale di Susa ma di aumentarle per rendere il nosocomio segusino fondamentale per la sanità del territorio.

NOTIZIE DELLA VALSUSA, VAL SANGONE E CINTURA DI TORINO

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.

citycar 1