Polizia di Frontiera a Bardonecchia: “Il Ministero non sfratti gli agenti, presidio insostituibile nel contrasto all’immigrazione clandestina” L'allarme lanciato dal consigliere regionale Valter Marin

BARDONECCHIA – Valter Marin (Lega Salvini Piemonte): “Il ministero non sfratti gli agenti della polizia di frontiera di Bardonecchia, presidio insostituibile nel contrasto all’immigrazione clandestina”. Il consigliere rilancia l’allarme del sindacato di polizia Coisp, già sostenuto dall’assessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca. Quello sull’imminente sfratto dei 21 agenti del settore polizia di frontiera di Bardonecchia. A partire dal 15 febbraio, dovranno reperirsi un nuovo alloggio a proprie spese. Una nuova scelta improvvisa che non è stata vista di buon occhio dal sindacato della Polizia che ha più volte rappresentato il disagio nel quale andrebbero incontro gli agenti. “Quello del controllo della frontiera con la Francia – ricorda il consigliere Marin – è una attività fondamentale. Visti anche i numeri dei transiti fatti registrare negli ultimi mesi da immigrati clandestini che tentano di valicare i passi nell’area compresa tra Moncenisio e Claviere”.

valter marin

LA FRONTIERA CON LA FRANCIA

“Le ultime stime parlano di non meno di 4.700 persone, che tentano traversate particolarmente impegnative senza un’adeguata attrezzatura, senza alcuna conoscenza del territorio e sfidando temperature di molti gradi sotto le zero. Considerate queste premesse, è evidente che il presidio di Bardonecchia debba essere mantenuto nel pieno della sua efficienza. Senza chiedere ai suoi agenti un aggravio economico, anche molto ingente, per garantirsi una soluzione abitativa alternativa a quella che invece dovrebbe essere messa a disposizione dal ministero. Si tratta di 21 agenti. Pur scegliendo di prestare servizio anche a 2mila chilometri dalle loro famiglie, si impegnano ogni giorno per evitare che le nostre montagne diventino l’ennesima porta per un’immigrazione clandestina incontrollata, senza mai far venir meno la loro opera di aiuto e soccorso a chi rischia di morire nel tentativo di raggiungere la Francia”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.